Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 16 MAGGIO 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Sclerosi Multipla. Assistenza integrata: da Domedica in 10 anni prestazioni per oltre 6mila persone


L'azienda di HealthCare Services punta su un modello di collaborazione tra pubblico e privato che garantisca sostegno sanitario, psicologico ed emotivo. Ottimo il responso degli utenti: 4,8 su 5 (in una scala da 1 a 5 dove 5 è indica “estremamente soddisfatto”.

25 NOV - Sono oltre 6.000, in 10 anni di attività, le persone affette da Sclerosi Multipla gestite da Domedica, azienda specializzata nella progettazione ed erogazione di Integrated HealthCare Services volti a migliorare l’aderenza alle terapie e la qualità di vita dei pazienti, offrendo loro sostegno sanitario, psicologico ed emotivo e ai Centri clinici un ulteriore ausilio nell’assistenza degli stessi. Molto elevato il grado di soddisfazione delle persone che hanno usufruito del servizio: 4,8 su 5 (in una scala da 1 a 5 dove 5 è indica “estremamente soddisfatto”). Sono i dati che emergono dal Rapporto Italiano Homecare Domedica Sclerosi Multipla 2014 (RIHDSM 2014).

“L’assistenza integrata offerta da Domedica – spiega Maurizio Pèrcopo, Amministratore Delegato – è un programma di Health Care Management che si avvale dell’expertise di un articolato sistema di professionisti e infrastrutture tecnologiche. In 10 anni di presenza in Italia abbiamo erogato ad oltre 6.000 persone con Sclerosi Multipla 40.000 visite a domicilio e circa 3.000 presso i 227 Centri di SM italiani, effettuando oltre 80.000 contatti di counselling telefonico, attraverso il nostro servizio di Patient Care che offre un supporto emotivo, psicologico e logistico da remoto”.

La Sclerosi Multipla costituisce una delle più frequenti cause di invalidità neurologica nei giovani adulti con costi sociali molto elevati. Ad oggi non esistono terapie risolutive e l’efficacia della cura dipende strettamente dalla precocità della diagnosi e dall’aderenza del paziente al trattamento prescritto.

Le somministrazioni sono molto frequenti e si possono manifestare numerosi effetti indesiderati, soprattutto con farmaci che vengono auto-iniettati. Inoltre, l’aderenza alla terapia è condizionata dal grado di accettazione della malattia da parte del paziente e dalla sua capacità di gestione del trattamento. Per questo motivo il supporto, non solo dal punto di vista terapeutico ma soprattutto dal punto di vista emotivo e psicologico, è cruciale per una migliore qualità della vita dei pazienti. Numerosi studi internazionali dimostrano infatti come un Servizio di supporto multidisciplinare garantisca un aumento in termini di aderenza alla terapia e riduzione nel numero di recidive di malattia, con conseguente impatto positivo sulla qualità di vita dei pazienti.
“Il Sistema Domedica – prosegue Pèrcopo – rappresenta un modello innovativo di collaborazione tra pubblico e privato che va oltre il semplice supporto alla somministrazione del farmaco. Dal 2005 Domedica ha operato in 20 aree terapeutiche quali: neurologia, endocrinologia, ematologia, cardiovascolare, reumatologia, malattie rare e supporto domiciliare alla nutrizione parenterale”.

Domedica ha maturato ad oggi “un’esperienza unica in questo campo che le consente di mettere a disposizione del Ssn e delle Life Science Companies un'offerta di servizi integrati unica nel suo genere: il programma premium, che prevede servizi erogati sia da remoto (Remote) che di persona (On site) e che vanno dalla assistenza ed educazione del paziente alla somministrazione della terapia, alle Clinical Research Nurses dedicate ai pazienti e agli sperimentatori coinvolti in Trials Clinici, al supporto emotivo, alla Tele Salute, al drug delivery, e, in più, i nuovi servizi di supporto psicologico, con psicologi sia da remoto che one-to-one, e di informazione Scientifica Multichannel a medici di medicina generale e specialisti con i-Rep© (Informatori Scientifici del Farmaco) che operano da remoto. L’ approccio originale consente a Domedica la raccolta di dati Real World per l'analisi e l'elaborazione di evidenze scientifiche su questa gestione innovativa delle cure. Auspichiamo che il nostro Sistema venga sempre più adottato e possa essere considerato come il riferimento per un nuovo modello di gestione del paziente a 360 gradi, in Italia e, perché no – conclude Pèrcopo – anche all'estero”.
 

25 novembre 2014
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy