Quotidiano on line
di informazione sanitaria
14 AGOSTO 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Scompenso cardiaco: resincronizzazione più efficace nelle donne


L’impianto di un defibrillatore consente di prevenire la progressione dello scompenso nel 70 per cento delle donne e nel 35 per cento degli uomini. È il primo trattamento per il cuore chiaramente più efficace nelle donne

08 FEB - Per una volta, sono le donne e non gli uomini a trarre maggiori benefici da un trattamento. Succede con la resincronizzazione cardiaca, l’impianto di un dispositivo (pacemaker/defibrillatore) per prevenire la morte cardiaca improvvisa e la progressione dello scompenso cardiaco.Lo rivela uno studio pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology.
“Negli studi precedenti, uomini e donne avevano mostrato di trarre benefici simili da questa pratica medica preventiva”, ha commentato il cardiologo Arthur J. Moss, docente all’University of Rochester Medical Center e principale autore dello studio. “La nostra scoperta è inattesa, ma molto importante dal momento che la resincronizzazione si dimostra il primo trattamento per il cuore chiaramente più efficace nelle donne che negli uomini”.Lo studio è una subanalisi di un trial pubblicato nel 2009 sul New England Journal of Medicine e che aveva coinvolto quasi 2000 pazienti in Usa, Canada ed Europa.
Le donne, che rappresentavano circa un quarto del campione, hanno tratto benefici maggiori degli uomini in tutti i parametri analizzati: la progressione dello scompenso cardiaco è stata arrestata nel 70 per cento delle donne ma soltanto nel 35 per cento degli uomini. Valori analoghi anche per la riduzione della mortalità.“Il fatto non è che i maschi non traggano vantaggi dal trattamento - ha commentato Moss - ma piuttosto che le donne ottengono risultati fantastici. Ciò, probabilmente, a cause della tipologia di disturbi cardiaci che si verificano più frequentemente nelle donne”.

08 febbraio 2011
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy