Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 16 LUGLIO 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Farmaci essenziali. Oms aggiorna la lista. Entrano nuovi anti tumorali e quelli contro epatite C

Pubblicata dall’Organizzazione mondiale della Sanità la nuova lista di farmaci essenziali. Tra le novità  l’introduzione di trattamenti innovativi per l'epatite C, contro una varietà di tumori (tra cui il cancro al seno e leucemia) e contro la tubercolosi resistente. Obiettivo: aprire la strada al miglioramento dell'accesso ai farmaci innovativi. LA LISTA, LA LISTA PEDIATRICA

08 MAG - L’OMS ha pubblicato oggi la nuova edizione del suo Elenco dei farmaci essenziali, che comprende nuovi trattamenti innovativi per l'epatite C, una varietà di tumori (tra cui il cancro al seno e leucemia) e multi-tubercolosi resistente ai farmaci (TB), tra gli altri. La mossa apre la strada per migliorare l'accesso ai farmaci innovativi che mostrano benefici clinici evidenti e potrebbero avere un enorme impatto sulla salute pubblica a livello globale.
 
"Quando i nuovi farmaci efficaci emergono per trattare in modo sicuro malattie gravi e diffuse, è fondamentale garantire che tutti coloro che ne hanno bisogno li possano ottenere", ha detto direttore generale dell'OMS, Margaret Chan. "La loro immissione nella lista dell’OMS è un primo passo in questa direzione".
 
Sempre più spesso, i governi e le istituzioni di tutto il mondo utilizzano la lista OMS per guidare lo sviluppo delle proprie liste essenziali di medicine, perché sanno che ogni farmaco indicato è stato controllato per l'efficacia, la sicurezza e la qualità, e che vi è stato un confronto in termini di costi e valutazione di efficacia con altre alternative della stessa classe di farmaci.

L'elenco viene aggiornato ogni due anni da un comitato di esperti, composto da specialisti riconosciuti del mondo accademico, della ricerca e delle professioni mediche e farmaceutiche. Quest'anno, il Comitato ha sottolineato l'urgenza di agire per promuovere un accesso equo a diversi nuovi farmaci altamente efficaci, alcuni dei quali sono attualmente troppo costosi anche per i paesi ad alto reddito.
 
Nuovi farmaci per trattare l'epatite C
Tra questi vi sono i nuovi farmaci per il trattamento dell'epatite C, che colpisce circa 150 milioni di persone nel mondo, uccidendo circa mezzo milione di persone ogni anno, quando l'infezione cronica si sviluppa in cirrosi epatica o cancro del fegato. La malattia è presente nei paesi ad alto e basso reddito allo stesso modo, con le concentrazioni più elevate in diversi paesi a medio e basso reddito.
Fino a poco tempo, il trattamento per la malattia ha presentato benefici terapeutici minimi e gravi effetti collaterali. Cinque nuovi farmaci - Antivirali per via orale ad azione diretta - sono stati di recente immessi sul mercato. I nuovi farmaci hanno pochi effetti collaterali e un'elevata tolleranza nei pazienti. Tutti i 5 prodotti, tra cui SOFOSBUVIR e Daclatasvir, sono stati inclusi nella lista. Ma i prezzi elevati attualmente li rendono insostenibili e pertanto inaccessibili per la maggior parte delle persone che ne hanno bisogno.
 
"I trattamenti per l'epatite C sono in rapida evoluzione, con numerosi farmaci nuovi, altamente efficaci e sicuri sul mercato e molti in fase di sviluppo", ha detto il dottor Marie-Paule Kieny, OMS, Vice Direttore Generale per i sistemi sanitari e innovazione. "Mentre sono stati fatti degli sforzi per ridurre il loro prezzo per i paesi a basso reddito, privi di una strategia uniforme per rendere questi farmaci più accessibili a livello globale il potenziale di guadagni di salute pubblica si riduce notevolmente."
 
Nuovi farmaci antitumorali
I Tumori figurano tra le principali cause di malattia e morte in tutto il mondo, con circa 14 milioni di nuovi casi e 8,2 milioni di decessi per cancro nel 2012. Il numero di nuovi casi si prevede un aumento di circa il 70% nei prossimi 2 decenni. Le nuove scoperte che sono state fatte nel trattamento del cancro negli ultimi anni,  hanno spinto l'OMS a rivedere il segmento cancro della lista. Sono 52 i prodotti sono stati rivisti e 30 trattamenti che sono stati confermati, con 16 nuovi farmaci inclusi nell'elenco.
 
"Alcuni di questi farmaci producono benefici di sopravvivenza rilevanti per i tumori ad elevata incidenza, come il trastuzumab per il tumore al seno", ha spiegato il dottor Kees De Joncheere, l'OMS Direttore Farmaci Essenziali. "Altri regimi di trattamento per i tumori rari come la leucemia e linfoma, che possono curare fino al 90% dei pazienti, sono stati aggiunti."
 
La Tubercolosi rimane una delle malattie infettive più mortali al mondo
Nel 2013, nove milioni di persone si sono ammalate di tubercolosi e 1,5 milioni sono morti per la malattia. Oltre il 95% delle morti di TBC si verificano in paesi a basso e medio reddito. Dopo circa 45 anni di scarsa innovazione per i farmaci anti TB, 5 nuovi prodotti sono stati inclusi nella lista.

"La Lista farmaci essenziali comprende medicinali sulla base di prove di sicurezza ed efficacia, non sulla base di indicazioni approvate nell'ambito giurisdizioni o la disponibilità di alternative di licenza nazionale", ha aggiunto il dottor De Joncheere. "Per esempio, quando ha esaminato la domanda di iscrizione di ranibizumab, per curare le malattie degli occhi gravi come la degenerazione maculare, il Comitato guardò la base di conoscenze e la differenza di prezzo con bevacizumab - il medicinale attualmente elencato. Il Comitato ha convenuto di mantenere bevacizumab come la medicina preferita, ha respinto la domanda ranibizumab. "

"E 'importante capire che la Essential Medicines List è il blocco di partenza e non il traguardo," ha concluso il dottor Kieny. "Il suo scopo è quello di fornire una guida per la definizione delle priorità di farmaci da un perspective.The clinico e di salute pubblica duro lavoro inizia con gli sforzi per assicurare che tali farmaci siano effettivamente disponibili per i pazienti."

Il Comitato ha inoltre raccomandato di supportare l’utilizzo off-label nei casi in cui vi è una chiara evidenza di importanti benefici per la salute, anche se non c’è nessuna indicazione licenza, come ad esempio per molti farmaci per i bambini.

 
Fonte: nota Oms

08 maggio 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy