Quotidiano on line
di informazione sanitaria
21 LUGLIO 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Asma acuto. Più frequente il ricovero delle donne

Una ricerca della University of Maryland School of Medicine di Baltimora (USA) ha analizzato 2000 cartelle cliniche di pazienti provenienti da 48 differenti dipartimenti di pronto soccorso degli Stati Uniti. Le donne con asma acuto sono maggiormente soggette a ricoveri rispetto agli uomini.

13 MAG - (Reuters Health) - Una ricerca della University of Maryland School of Medicine di Baltimora (USA) sostiene che le donne che si presentano al pronto soccorso con un attacco acuto di asma incorrono in un rischio quasi doppio rispetto agli uomini di essere ricoverate, pur avendo attacchi meno severi e pur sottoponendosi a migliori cure a lungo termine. “La ricerca - afferma la dott.ssa Rose Chasm, autrice dello studio -  enfatizza l’importanza di un trattamento farmacologico aggressivo e di un attento follow-up. Questo approccio dovrebbe essere applicato a tutti i pazienti asmatici, ma soprattutto alle donne che presentano un rischio più alto di riacutizzazione grave e di degenze”.

Le differenze riscontrate probabilmente possono essere correlate agli effetti degli ormoni sessuali femminili, a comportamenti di salute specifici delle donne, ad una diversa percezione dei problemi respiratori e alle differenze di iperattività bronchiale conseguente alla ostruzione delle vie aeree. Il team di Chasm ha realizzato una analisi post-hoc selezionando 2000 cartelle cliniche di pazienti provenienti da 48 differenti dipartimenti di pronto soccorso degli Stati Uniti.

 
Dallo studio è emerso che il 20% delle donne è stato ricoverato, contro il 12% degli uomini ( odds ratio 1,92). Nonostante il numero maggiore di donne ricoverate, i loro sintomi erano meno severi di quelli degli uomini. Il tasso di asma è maggiore nelle donne (9%) rispetto agli uomini (7%) Le donne inoltre utilizzano di più gli inalatori (39% vs 31% uomini). “La tendenza è concentrarsi sul trattamento delle riacutizzazioni della patologia, ma la gestione a lungo termine è altrettanto, se non più importante. I medici dovrebbero sostenere i cambiamenti dello stile di vita dei propri pazienti asmatici : smettere di fumare e perdere peso rappresentano il primo importante passo”, conclude Chasm.

Fonte: Ann Asthma Allergy Immunol 2015

Rob Goodier
(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science) 

13 maggio 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy