Quotidiano on line
di informazione sanitaria
22 SETTEMBRE 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Sperimentazioni cliniche. Anche FederAnziani d’accordo con Pani: “Sì a Comitato Etico nazionale”

In questo modo, superando i circa 91 comitati etici presenti nel nostro Paese, si potrà permettere all’Italia di essere competitiva con il resto del mondo. Messina: "Un’evoluzione che gioverebbe moltissimo ai malati cronici, poiché consentirebbe di accelerare le sperimentazioni cliniche e di avere a disposizione molto prima importanti farmaci innovativi".

13 MAG - Un Comitato Etico unico nazionale che sostituisca i circa 91 presenti attualmente nel nostro Paese e che permetta all’Italia di essere competitiva con il resto del mondo nelle sperimentazioni cliniche. Ad auspicarlo, dopo Fofi, Fimmg e Farmindustria, è ora anche FederAnziani, che risponde così all’articolo pubblicato il 10 maggio su Il Sole 24 Ore Domenica a firma del Direttore Generale dell’Aifa, Luca Pani.

"Un’evoluzione che gioverebbe moltissimo ai malati cronici - dichiara il presidente di FederAnziani Senior Italia, Roberto Messina - poiché consentirebbe di accelerare significativamente le sperimentazioni cliniche, di dare ai pazienti risposte più rapide e di avere a disposizione molto prima importanti farmaci innovativi per le cure. Nella situazione attuale infatti, i lunghissimi tempi per la formulazione definitiva dei pareri unici da parte dei Comitati Etici italiani, non solo fa perdere all’Italia sperimentazioni importanti ma si ripercuote poi sulla salute dei pazienti costretti ad aspettare ulteriormente per ricevere cure adeguate. Gli over 65 - continua Messina - rappresentano il 66% degli assuntori di medicinali ma solo il 10% dei farmaci è stato sperimentato sugli anziani. Un Comitato Etico unico potrebbe rappresentare la via per concentrare le sperimentazioni cliniche di determinati farmaci sulla terza età e portare in Italia sperimentazioni di valore”.

13 maggio 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy