Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 16 LUGLIO 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Hpv. Vaccinazione nei giovani uomini utile se la copertura vaccinale tra le ragazze è elevata

Secondo uno studio condotto in Olanda, a fronte di una bassa copertura vaccinale femminile, per prevenire un solo caso di tumore fra i maschi è necessario vaccinare 470 ragazzi.

14 MAG - (Reuters Health) - La vaccinazione contro l’HPV potrebbe rivelarsi utile anche agli uomini, poiché potrebbe ridurre il rischio di sviluppare tumori legati al virus del papilloma umano. Secondo Johannes Berkhof della VU University Medical Centre di Amsterdam (Olanda), autore dello studio che ha portato a queste conclusioni, l’impatto della vaccinazione dei ragazzi sui tumori maschili è direttamente correlato dal grado di vaccinazione che presentano le ragazze. Se esso è molto basso, per prevenire un solo caso di tumore fra la popolazione maschile è necessario vaccinare 470 ragazzi.

Quando invece il livello di vaccinazione nelle ragazze è elevato, i benefici extra della vaccinazione maschile si registrano prevalentemente nella prevenzione di casi di carcinomi anali. Questo dato, in particolare, avvalora l’importanza di implementare la vaccinazione anti-HPV negli uomini omosessuali. Secondo l’analisi dei registri oncologici tedeschi e la revisione degli studi locali ed internazionali sui tumori correlati all’HPV prima dell’introduzione della vaccinazione in Olanda, gli uomini hanno perso quasi 16,8 QALY (indice della qualità della vita, aggiustato statisticamente) ogni 1000 soggetti per tumori anali, penieni e faringei squamocellulari correlati all’HPV.


Nella popolazione femminile, i tumori cervicali correlati all’HPV hanno un importante impatto economico sulla spesa pubblica. Per questo i programmi sanitari mondiali hanno dato priorità alla vaccinazione delle ragazze; priorità che dovrebbe essere mantenuta nelle regioni più povere. La protezione indiretta degli uomini eterosessuali derivante dalla vaccinazione delle ragazze non è soltanto teorica: è stato per esempio documentata la diminuzione dei tassi di incidenza per verruche anogenitali nei giovani di sesso maschile provenienti dalle zone che hanno implementato la vaccinazione anti HPV femminile.

Fonte: BMJ online 2015, pubblicato il 12/5

Rob Goodier
(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

14 maggio 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy