Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 09 DICEMBRE 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Depressione: l’attività fisica è un “farmaco” salvavita

di Carolyn Crist

Una buona capacità cardio-respiratoria – ottenuta attraverso una moderata attività fisica di 30 minuti al giorno -  può ridurre del 50% la mortalità per tutte le cause la vita di chi soffre di depressione. A stabilirlo è uno studio pubblicato dalla rivista Mayo Clinic Proceedings.

22 MAG - (Reuters Health) – Un team di ricercatori – coordinati da Mei Sui, della University of South Carolina in Columbia – ha analizzato i dati di 5240 pazienti visitati presso la Cooper Clinic di Dallas (texas)  tra il 1987 e il 2002, tutti con storia di disagio emotivo. Il 46% di questi ha dichiarato di aver sofferto di depressione, il 58% di ansia e il 51% ha ricevuto consultenze di natura psicologica.
 
Di questi pazienti, 128 sono morti alla fine del follow up. Dall’analisi è emerso che una ridotta capacità cardio-respiratoria – valutata con test da sforzo – associata ad obesità, ipertensione,  ipercolesterolemia e sedentarietà,  era prevalente nei pazienti con disturbo emotivo, mentre la probabilità di morire per qualsiasi causa era ridotta del 53% nei pazienti in una buona forma fisica.
 
“Questa forte correlazione inversa tra un corretto stile di vita e il disagio emotivo dovrebbe essere presa in considerazione per creare strategie a supporto dei pazienti con ansia o depressione”, osserva Mei Sui. Nello studio anche livelli moderati di attività fisica si correlavano a una riduzione del rischio di decesso ridotto, pari al 46%. L’attività moderata comprendeva 30 minuti al giorno di sport come nuoto, bicicletta o jogging.

Fonte:  Mayo Clinic Proc 2017

Carolyn Crist

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

22 maggio 2017
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy