Quotidiano on line
di informazione sanitaria
05 FEBBRAIO 2023
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Morbillo. Dall’inizio dell’anno 2.719 casi in Italia. Ancora 364 casi a maggio, quasi il totale dei casi registrati nei primi 5 mesi del 2016


L'89% dei casi rìascivibile a poersone non vaccinate e il 6% a vaccinati con una sola dose. Salgono a 220 i casi tra gli operatori sanitari. Il 40% è stato ricoverato in ospedale. L'ultimo bollettino dell'Iss segnala 364 casi a maggio 2017 contro gli 82 del maggio 2016. In totale nei primi cinque mesi del 2016 i casi di morbillo erano stati 392.

30 MAG - È stato pubblicato oggi il decimo numero del bollettino settimanale (periodo 22-28 maggio 2017) nato per monitorare e descrivere in modo tempestivo l’epidemia di morbillo in corso nel nostro Paese da gennaio 2017, a cura di Ministero della Salute e Istituto superiore della sanità (ISS).
 
I dati delle ultime settimane - sottolinea il Ministero della Salute - sembrano evidenziare un trend decrescente dell'epidemia di morbillo.
 
Tuttavia - continua - a causa di alcune problematiche correlate al sistema di sorveglianza, non è possibile una corretta valutazione epidemiologica dell'andamento della malattie in tempo reale.
 
Infatti, i casi che si aggiungono ogni settimana al totale non sono solo i casi effettivamente insorti, ma anche i casi che, per diversi fattori, sono stati inseriti in ritardo, nell'ultima settimana, ma che si riferiscono a persone che hanno manifestato i sintomi nelle settimane precedenti.
 
Se si confrontano i dati dei primi cinque mesi del 2017 con quelli del 2016 si riscontra un incremento notevole dei casi: 283 casi a gennaio (erano 78 nel 2016), 459 a febbraio (82 nel 2016), 869 a marzo (73 nel 2016), 744 ad aprile (77 l'anno scorso) e 364 a maggio (erano 82 nel 2016). 
 


30 maggio 2017
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Sede legale:
Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Sede operativa:
Via della Stelletta, 23
00186 - Roma
Direttore responsabile
Luciano Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Tel. (+39) 06.89.27.28.41

info@qsedizioni.it

redazione@qsedizioni.it

Coordinamento Pubblicità
commerciale@qsedizioni.it
    Joint Venture
  • SICS srl
  • Edizioni
    Health Communication
    srl
Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy