Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 26 GENNAIO 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Ricerca oncologica. Menarini: potenziati gli investimenti. In arrivo altri 3 milioni di euro in Toscana e a Berlino


Alla sede di Pisa andranno 2 milioni di euro e 1 milione a Berlino per supportare nuovi progetti in oncologia con impianti produttivi di altissimo livello tecnologico. A Pisa realizzati nuovi laboratori per la produzione di sia piccole molecole di sintesi chimica che macromolecole biologiche quali anticorpi monoclonali coniugati a potenti tossine citotossiche

19 GIU - La farmaceutica Menarini potenzia gli investimenti per la ricerca in campo oncologico.
Impegnata da alcuni anni nell’incrementare il suo portafoglio progetti in oncologia ha ampliato le capacità produttive di farmaci oncologici, realizzando nuovi impianti dedicati nei siti di ricerca di Pisa (investimento di 2 milioni di Euro) e Berlino (investimento di 1 milione di Euro).
 
A Pisa sono stati realizzati nuovi laboratori (circa 250 metri quadrati) per la produzione di lotti clinici di potenti agenti antitumorali. L’impianto produrrà sia piccole molecole di sintesi chimica che macromolecole biologiche quali anticorpi monoclonali coniugati a potenti tossine citotossiche (i cosiddetti Adc). I nuovi laboratori, rileva in una nota l’Azienda farmaceutica, sono stati costruiti in conformità con i più stringenti standard per la sicurezza dei lavoratori e dell’ambiente e sono dotati di reattori di ultima generazione, sistemi avanzati di ultrafiltrazione e dispositivi cromatografici. Produrranno lotti clinici dell’Adc Men1309 / OBT076 (l’Adc, che fa parte dell’accordo tra Menarini e Oxford BioTherapeutics (Obt), è in sviluppo per il trattamento di tumori solidi ed ematologici).

 
Nel centro di ricerca per lo sviluppo farmaceutico di Berlino è stato realizzato un nuovo edificio (circa 230 metri quadrati) dedicato alla produzione, etichettatura, immagazzinamento e distribuzione di Cts (campioni di farmaco per sperimentazioni cliniche) di potenti composti antitumorali, inclusi gli Adc. Anche questa nuova struttura soddisfa i più elevati standard di sicurezza, è dotata di sistemi di ultima generazione e ha già ricevuto l’approvazione ad operare da parte dell’autorità tedesca. Nei prossimi mesi in questo impianto si produrranno i Cts dell’ADC MEN 1309 / OBT076, che saranno distribuiti ai centri clinici per la prima sperimentazione clinica sull’uomo.

19 giugno 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy