Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 20 AGOSTO 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

La Banca Mondiale lancia l’allarme siccità: ogni anno 81 milioni di persone ci devono fare i conti

Praticamente l'equivalente della popolazione della Germania, ogni anno, vive in condizioni di indigenza e corre seri rischi per la salute a causa della siccità. La Banca Mondiale lancia l’allarme su questo fenomeno che non riguarda solo le aree rurali del Pianeta, ma anche le città, colpendone soprattutto nella filiera economica

25 OTT - (Reuters Health) – La siccità, ogni anno per un anno, priva 81 milioni di persone – l’equivalente della popolazione tedesca – delle derrate alimentari. Anche se sono le inondazioni a fare notizia, la siccità produce un impatto sull’ambiente che può durare per generazioni, con costi sia in termini di salute che economici.
 
Per esempio, le bambine che nell’Africa rurale nascono durante una grave siccità hanno maggiori probabilità di crescere in povertà, di essere meno istruite, di non svilupparsi armonicamente, di sposarsi prima, di dare alla luce bambini sottopeso e di partorirne di più. In una condizione prolungata di siccità, gli agricoltori tendono più facilmente ad abbattere gli alberi.

Questo, in sintesi, il contenuto dell’ultimo rapporto della Banca Mondiale. Nemmeno le città sono immuni da questo fenomeno. Le economie urbane rallentano per mancanza di corrente, scarse vendite e maggiori problemi di salute come diarrea e dissenteria.

Fonte: Reuters Health News

Alex Whiting

(Versione Italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

25 ottobre 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy