Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 19 AGOSTO 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Rinite allergica stagionale. Meglio la monoterapia con corticosteroide intranasale

di Reuters Staff

Gli esperti dell’American Academy of Allergy, Asthma and Immunology (AAAAI) e dell’American College of Allergy, Asthma and Immunology (ACAAI) hanno redatto le llinee guida basate sull’evidenza clinica per il trattamento della rinite allergica stagionale. Nei ragazzi dai 12 anni in poi è consigliata la ionoterapia intranasale con conrticosteroide

29 NOV - (Reuters Health) – Il miglior trattamento iniziale per la rinite allergica stagionale nei ragazzi di età superiore ai 12 anni è la monoterapia intranasale con corticosteroidi. E’ quanto suggeriscono le linee guida Usa basate sull’evidenza clinica.

Gli esperti dell’American Academy of Allergy, Asthma and Immunology (AAAAI) e dell’American College of Allergy, Asthma and Immunology (ACAAI), riuniti in una task force, hanno revisionato i dati più recenti e rilevanti sui trattamenti delle riniti allergiche e non hanno trovato prove che dimostrassero un reale beneficio dell’aggiunta di un antistaminico orale a un corticosteroide intranasale. Anzi,  gli esperti”hanno riconosciuto che gli antistaminici orali, principalmente quelli di prima generazione, possono causare sedazione e altri effetti avversi”.

Le raccomandazioni per i medici
Per gestire al meglio le riniti allergiche, la task force Usa rivolge tre raccomandazioni ai medici:

–  E’ bene prescrivere “ordinariamente” la monoterapia con un corticosteroide intranasale piuttosto che la combinazione di uno steroide intranasale e antistaminico orale in pazienti di età pari o superiore a 12 anni.

–  Scegliere il trattamento con un corticosteroide intranasale o con un antagonista del recettore dei leucotrieni, come il montelukast orale, per i pazienti di età superiore ai 15 anni. Nel complesso, la task force ha giudicato le prove raccolte come “indicanti chiaramente che un corticosteroide intranasale è più efficace di montelukast per la riduzione dei sintomi nasali”.

– Aggiungere un antistaminico intranasale al corticosteroide, sempre intranasale, nel trattamento delle allergie stagionali di grado da moderato a severo. Le prove disponibili mostrano che l’aggiunta di un antistaminico intranasale a un corticosteroide intranasale in pazienti con rinite allergica stagionale da moderata a severa “fornisce ulteriori beneficio, in contrasto con la terapia di combinazione con un corticosteroide intranasale e un antistaminico orale”.

Fonte: Ann Intern Med 2017

Reuters Staff

(Versione italiana Quotidiano Sanità/ Popular Science)

29 novembre 2017
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy