Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 07 OTTOBRE 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Ricerca finalizzata 2016: ecco i 322 progetti vincitori degli oltre 135 milioni messi a bando


Per tutte le tipologie contemplate dal bando della ricerca finalizzata 2014-2015, pubblicato il 20 giugno 2016, sono giunticomplessivamente 1.569 progetti. Di questi dopo le  procedure di valutazione, che hanno previsto la verifica ammnistrativa della sussistenza dei requisiti indicati nel bando medesimo, la procedura di triage e di peer review, ne sono stati finanziati 322.

15 DIC - Il Comitato Tecnico Sanitario, sezioni c) e d) (ricerca Sanitaria e valutazione dei progetti ricerca sanitaria presentati dai ricercatori di età inferiore a quaranta anni) nelle riunioni del 16  novembre e del 6 dicembre 2017 ha approvato la graduatoria finale e l’attribuzione del finanziamento ai progetti collocatisi in posizione utile, pubblicata sul sito istituzionale del ministero della Salute.

Le risorse complessive allocate ammontano a 135.392.176,05 euro, di cui 2.000.000,00 di euro vincolati al finanziamento di progetti presentati dagli Istituti zooprofilattici sperimentali.

Per tutte le tipologie contemplate dal bando della ricerca finalizzata 2014-2015, pubblicato il 20 giugno 2016, sono pervenuti complessivamente 1.569 progetti.
Di questi - in esito alle procedure di valutazione, che hanno previsto: la verifica ammnistrativa della sussistenza dei requisiti indicati nel bando medesimo, la procedura di triage e di peer review – ne sono stati finanziati 322, di cui:

• 141 afferenti alla tipologia progettuale “giovani ricercatori” (theory enanching e change promoting) : progetti di ricerca presentati da ricercatori con età inferiore ai 40 anni alla data di scadenza del bando;

• 144  afferenti alla tipologia progettuale “progetti ordinari di ricerca finalizzata” (theory enanching e change promoting) : progetti di ricerca, che non rientrano nelle altre sezioni;

• 25 afferenti alla tipologia progettuale “progetti estero” (theory enanching e change promoting): progetti presentati da ricercatori italiani che prevedono la collaborazione con ricercatori di nazionalità italiana stabilmente residenti e operanti all'estero da almeno 3 anni;

• 7 afferenti alla tipologia progettuale “progetti cofinanziati”: progetti presentati da ricercatori, appartenenti al Ssn, aventi un cofinanziamento privato garantito da aziende con attività in Italia, al fine di sviluppare idee o prodotti non ancora coperti da brevetto ovvero il cui brevetto è in proprietà del ricercatore del SSN e/o del Destinatario Istituzionale o Istituzione che presenta il progetto;

• 5 afferenti alla tipologia progettuale “programmi di rete” : i programmi di rete hanno lo scopo di creare dei gruppi di ricerca e innovazione (Consorzi) per lo sviluppo di ricerche altamente innovative e caratterizzate dall'elevato impatto sul Servizio Sanitario Nazionale. Per tale tipologia progettuale si rimanda alla apposita sezione C) del Bando della ricerca.

15 dicembre 2017
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy