Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 16 LUGLIO 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Asma infantile, efficace il tiotropio

In uno studio condotto in Olanda, il tiotropio – molecola già impiegata per la terapia della Bpco – si è dimostrato sicuro ed efficace nel trattamento dell’asma in bambini di età prescolare. Lo studio ha coinvolto 102 bambini. Un campione ancora esiguo per trarre conclusioni definitive

26 GEN - (Reuters Health) – Il tiotropio, un farmaco anticolinergico a lunga durata d’azione utilizzato per la broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco), è sicuro ed efficace in bambini in età prescolare con sintomi asmatici non ben controllati con i corticosteroidi inalatori. È quanto emerge da uno studio randomizzato di 12 settimane condotto in Olanda.  “Le opzioni di trattamento per la gestione dei sintomi asmatici persistenti nella popolazione di pazienti in età prescolare sono limitate e spesso associate a timori sulla sicurezza”, osserva il team dello studio nell’articolo apparso il 16 gennaio nell’edizione online di Lancet Respiratory Medicine. “I dati sulla sicurezza ed efficacia dei farmaci candidati per l’asma in bambini molto piccoli (età <=5 anni) sono scarsi, soprattutto a causa delle poche valutazioni disponibili dei parametri di efficacia e del mancato consenso sui criteri diagnostici”.

Lo studio
Elianne Vrijlandt e colleghi, dell’Università di Groningen, hanno valutato la sicurezza ed efficacia del tiotropio (2,5 o 5 microgrammi tramite inalatore) o del placebo, aggiunti ai corticosteroidi inalatori con o senza un ulteriore farmaco di controllo. Sono stati osservati 102 bambini (con un’età da 1 a 5 anni) con sintomi di asma persistente. Lo studio è stato condotto in 32 ospedali, ambulatori e unità di ricerca clinica in 11 Paesi di Asia, Europa e Nord America.


I risultati
Il tiotropio ha dimostrato un “profilo di sicurezza favorevole, simile a quello del placebo”e rispetto a quest’ultimo ha ridotto il rischio di esacerbazioni dell’asma, verificatesi in 10 dei 34 (29%) bambini trattati con placebo, in cinque dei 36 (14%) soggetti che hanno ricevuto il dosaggio più basso di tiotropio e in due dei 31 (6%) bambini trattati con il dosaggio più elevato del farmaco. Il tiotropio, comunque, non ha avuto alcun effetto evidente sui punteggi assegnati ai sintomi asmatici diurni. I ricercatori affermano che il numero di pazienti nello studio era esiguo e servono ulteriori ricerche per confermare il potenziale del tiotropio nella riduzione il rischio di esacerbazioni asmatiche nei bambini molto piccoli.

Fonte: Lancet Respiratory Medicine 2018

Reuters Staff

(Versione Italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

26 gennaio 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy