Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 09 DICEMBRE 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Governance Farmaceutica. Palmisano (Assobiotec-Federchimica): “Pronti a dare un contributo concreto”


Il presidente dell’Associazione, presenta il pacchetto di proposte per rendere il sistema di governance equo e la spesa farmaceutica sostenibile, chiede al ministro Grillo di poter essere coinvolti nel dibattito sulla governance della spesa farmaceutica: “L’industria delle biotecnologie, nel rispetto dei rispettivi ruoli, può dare un contributo concreto ai lavori del Tavolo della farmaceutica”

28 SET - Garantire un finanziamento della spesa farmaceutica pubblica adeguato alla domanda di salute. Eliminare dalle voci della spesa farmaceutica pubblica quelle che non la rappresentano, con particolare riferimento a ticket a carico dei cittadini per l’acquisto dei farmaci, gas medicinali, plasma-derivati. Trovare un bilanciamento congruo nell’allocazione delle risorse tra i due tetti di spesa convenzionata e diretta. Immaginare il meccanismo del payback solo come clausola di salvaguardia e ripartito equamente tra tutti gli attori del sistema.
 
E ancora, mantenere all’interno della spesa farmaceutica le risorse destinate ai farmaci prevedendo che eventuali residui in uno dei due tetti, spesa diretta e convenzionata, o fondi per farmaci innovativi e innovativi oncologici, vengano destinati a finanziare un eventuale disavanzo degli stessi. Prevedere, regole di funzionamento e finanziamento della spesa farmaceutica semplici e con effetti prevedibili in un contesto di trasparenza ed accessibilità dei dati. Infine tutelare il valore del brevetto e della proprietà intellettuale e valorizzare l’innovazione e il rapido accesso ai farmaci,
 
Sono queste le proposte per rendere il sistema di governance equo e la spesa farmaceutica sostenibile messe sul piatto, nel corso dell’edizione 2018 del Technology Forum Life Sciences, da Riccardo Palmisano, Presidente Assobiotec-Federchimica, che chiede al ministro della Salute Giulia Grillo, di poter essere coinvolti nel dibattito sulla governance della spesa farmaceutica “in quanto l’industria delle biotecnologie, nel rispetto dei rispettivi ruoli, può dare un contributo concreto ai lavori del Tavolo della farmaceutica”.
 
“In un contesto nel quale, nel corso degli ultimi 10 anni, la spesa farmaceutica pubblica è stata costantemente ridotta ed è attualmente sotto finanziata rispetto alla domanda di salute – ha dichiarato – e questo nonostante la spesa farmaceutica pubblica procapite sia inferiore del 27% rispetto alla media dei grandi Paesi Europei ed i prezzi dei farmaci più bassi del 15-20% rispetto alla media europea, riteniamo urgente che siano posti gli  interventi che abbiamo indicato. Crediamo che solo attuando queste correzioni – ha concluso – si potrà rendere il sistema di governance equo, la spesa farmaceutica sostenibile e soprattutto in linea con le necessità dei pazienti”.

28 settembre 2018
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy