Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 23 SETTEMBRE 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Fumo passivo. Nelle bambine aumenta il rischio di sviluppare artrite reumatoide da adulte

Più precoce è l’esposizione al fumo passivo da piccole, tanto più aumenta il rischio di artrite reumatoide da adulte. La correlazione è stato osservata, nella popolazione femminile, da uno studio francese: il meccanismo alla base potrebbe essere quello già osservato tra gli adulti 

01 OTT - (Reuters Health) – Le donne che da bambine sono state esposte a fumo passivo presentano una maggiore probabilità di sviluppare artrite reumatoide rispetto a coloro che state esposte più avanti negli anni. A evidenziarlo è uno studio francese pubblicato da Rheumatology e coordinato da Raphaele Seror, della Paris-Sud University di Villejuif.
 
Lo studio
. Lo studio ha coinvolto complessivamente 71.248 donne, di cui 371 hanno poi sviluppato artrite reumatoide. I dati sono stati raccolti ogni triennio a partire dagli anni Ottanta. Circa il 54% dei partecipanti non aveva mai fumato, mentre il 14% era fumatore e il 32% ex fumatore. Le fumatrici attive e le ex fumatrici che non erano state esposte a fumo passivo da piccole, hanno mostrato il 38% di probabilità di più di sviluppare artrite reumatoide rispetto alle donne che non avevano mai fumato. Ma le fumatrici attive e le ex fumatrici che erano state anche esposte, da piccole, a fumo passivo, avevano il 67% di possibilità in più di sviluppare artrite reumatoide.

Le conclusioni
. “Negli adulti esposti a fumo passivo, il meccanismo che porta all’artrite reumatoide è abbastanza ben conosciuto”, osserva la co-autrice Marie-Christine Boutron-Ruault. “L’artrite reumatoide si verifica quando il sistema immunitario attacca erroneamente le cellule sane. Nei fumatori adulti si pensa che i cambiamenti a livello di alcune proteine del polmone inneschino questa attività autoimmune. È probabile che il fenomeno descritto negli adulti si presenti in modo simile nei bambini esposti al fumo passivo”.


Fonte: Rheumatology
 

Lisa Rapaport
 

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)
 


01 ottobre 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy