Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 19 NOVEMBRE 2018
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Inquinamento. Il particolato è legato al glaucoma

L’inquinamento, in alcuni soggetti anziani, può legarsi all’insorgenza di glaucoma. È quanto emerge da uno studio condotto a Boston, che ha considerato 83 siti di monitoraggio dell’inquinamento dell’aria

09 NOV - (Reuters Health) – Nelle persone anziane che presentano una vulnerabilità genetica, l’inquinamento atmosferico da particolato può aumentare il rischio di sviluppare glaucomi. A questa conclusione è giunto uno studio della Harvard Medical School di Boston.
 
“Di frequente, quando pensiamo al glaucoma pensiamo a fattori di rischio come età e predisposizione genetica e non consideriamo l’ambiente”, ha dichiarato l’autore principale dello studio Jamaji Nwanaji-Enwerem che, insieme ai suoi colleghi, ha deciso di analizzare l’effetto delle minuscole particelle di particolato, di diametro inferiore a 2,5 micron.

Lo studio. 
I ricercatori hanno analizzato dati provenienti da 419 anziani residenti nella zona di Boston che partecipavano dagli anni ’60 a un più ampio studio sull’invecchiamento condotto dal Dipartimento degli Affari dei Veterani. I partecipanti sono sottoposti a esami clinici ogni tre-cinque anni; tra questi esami figurava la misurazione della pressione intraoculare.

Il team di Nwanaji-Enwerem ha determinato l’esposizione all’inquinamento dei soggetti usando un programma che includeva i livelli di particolato registrati in 83 siti di monitoraggio.


Successivamente, i ricercatori hanno esaminato i risultati dell’inquinamento confrontandoli con quelli della pressione oculare di ciascun partecipante, tenendo conto di una serie di altri fattori legati alla salute e allo stile di vita, come il fumo, presenza di cardiopatie, ipertensione e diabete.

I risultati
. Nel complesso, il team non ha registrato associazioni tra l’inquinamento e la pressione oculare. Ma quando ha considerato solo gli uomini che presentavano determinate caratteristiche genetiche che li rendevano più vulnerabili allo stress ossidativo, ha scoperto un legame significativo tra livelli più elevati di inquinamento e un leggero incremento nella pressione oculare.

Fonte: JAMA Ophthalmology online 2018
 

Linda Carroll
 

(Versione Italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)
 

09 novembre 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy