Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 18 OTTOBRE 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Asma nei bambini. Se si impara a scuola come gestirla, è meglio

Un gruppo di ricercatori britannici ha effettuato una metanalisi degli studi relativi al controllo dell’asma attraverso programmi di autogestione svolti a scuola. I bambini che hanno ricevuto queste informazioni, hanno visto migliorare la propria condizione e diminuire il ricorso agli ospedali

18 FEB - (Reuters Health) – I bambini in età scolare con asma che ricevono in classe un’educazione sulla gestione della propria condizione, vedono ridurre le probabilità di avere attacchi, di recarsi al pronto soccorso e di essere ricoverati. È quanto emerge da una revisione degli studi pubblicata da Thorax.
 
Lo studio
I ricercatori hanno analizzato i dati di 33 lavori che hanno testato il modo in cui i programmi di gestione dell’asma a scuola aiutano i bambini a evitare sintomi gravi che possono incidere negativamente sulla loro salute e sul loro rendimento scolastico. Tutti questi studi includevano bambini tra i 5 e i 18 anni con asma, assegnati in modo casuale per ricevere un’educazione contro l’asma oppure a non avere queste istruzioni. Grazie agli interventi sull’asma a scuola, gli studenti hanno fatto registrare il 30% di probabilità in meno di accedere al pronto soccorso.

“Per i bambini che non possono accedere facilmente agli operatori sanitari, gli interventi forniti nelle scuole possono offrire una sorta di rete di sicurezza per riconoscere i sintomi dell’asma, capire come funziona l’erogazione di farmaci e apprendere le capacità di autogestione”, sottolinea l’autore principale dello studio, Dylan Kneale dell’University College di Londra.


Rispetto ai bambini che non hanno ricevuto l’addestramento alla gestione dell’asma a scuola, chi ha seguito le lezioni in classe apparentemente ha avuto anche meno ricoveri e meno giorni in cui i sintomi erano così gravi da ridurre le attività. Tuttavia, lo studio non ha evidenziato una correlazione tra le lezioni sull’asma a scuola e l’assenteismo.

Sebbene la revisione non fornisca indicazioni su quale tipo di intervento di autogestione a scuola sia più efficace, tutti gli interventi educatibi sull’asma condividono alcuni elementi comuni, come rinforzo del monitoraggio regolare della funzione polmonare, struzioni sulle tecniche inalatorie, creazione e revisione del piano di gestione dell’asma scritto per ogni bambino, informazioni su quando usare inalatori di soccorso e farmaci di mantenimento per controllare i sintomi.

Fonte: Thorax 2019

Lisa Rapaport

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

18 febbraio 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy