Quotidiano on line
di informazione sanitaria
24 MARZO 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Asma. Scarso controllo dei sintomi incide su rendimento scolastico

Da uno studio Usa, pubblicato da Annals of Allergy, Asthma and Immunology, emerge come il controllo dei sintomi dell’asma rappresenti l’indicatore più chiaro del rendimento scolastico del bambino con questa patologia respiratoria. Tanto meno sono sotto controllo i sintomi asmatici, tanto più sarà scarsa la sua performance scolastica

12 MAR - (Reuters Health) – Uno studio statunitense sostiene che i bambini che soffrono d’asma potrebbero avere più difficoltà a scuola quando i loro sintomi non sono ben controllati e gli studenti che appartengono a minoranze etniche con questa patologia respiratoria presentino maggiori probabilità di restare indietro rispetto ai loro compagni di classe caucasici.
 
Lo studio
I ricercatori Bradley/Hasbro Children’s Research Center di Providence, Rhode Island hanno esaminato asma e allergie, funzionalità polmonare, frequenza scolastica e rendimento di 182 bambini latini, 182 afro-americani e 81 caucasici. Tutti avevano tra i 7 e i 9 anni e studiavano in uno di quattro grandi distretti scolastici pubblici.

“Abbiamo rilevato associazioni tra un importante quadro asmatico, uno scarso controllo dell’asma, una ridotta funzionalità polmonare, un maggior numero di sintomi e un calo nel rendimento scolastico”, dice Daphne Koinis-Mitchell, autrice principale dello studio. “Queste associazioni erano più forti nei bambini appartenenti alle minoranze etniche, soprattutto a quella latina”.


Rispetto ai soggetti che controllavano bene l’asma, quelli con un maggior numero di sintomi hanno perso più giorni di scuola, fatto meno compiti e il loro lavoro è risultato di qualità inferiore. Il più forte indicatore di uno scarso rendimento scolastico è risultato il controllo dell’asma.
 
Le osservazioni
Non si è trattato di un esperimento controllato per provare se l’asma influisca direttamente sui risultati scolastici o in che misura il background etnico possa avere effetti diretti sul rapporto tra asma e successo scolastico. I bambini potrebbero avere difficoltà a gestire la condizione quando i loro genitori hanno problemi a portarli alle visite mediche, a pagare le cure. Inoltre, una grave forma di asma può influire sulla salute dei bambini e sul rendimento scolastico anche quando sia loro che i genitori non notano sintomi evidenti.
 
“Un buon controllo dell’asma è importante non solo per ridurre il rischio di attacchi d’asma conclamati, ma anche perché lievi aumenti dei sintomi influiscono sulla qualità del sonno, la frequenza scolastica e il rendimento”, dice Jason Lang, ricercatore presso la Duke University School of Medicine di Durham, North Carolina, non coinvolto nello studio. “Per i bambini che lottano con sintomi respiratori marginali è difficile concentrarsi e dare il meglio in classe”.

Fonte: Annals of Allergy, Asthma and Immunology
 
Lisa Rapaport

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

12 marzo 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy