Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 16 OTTOBRE 2021
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Coliche infantili. Più a rischio i figli di donne che soffrono di emicrania


Se le mamme hanno forti mal di testa, avranno più del doppio di possibilità di dare alla luce figli che soffrono di coliche infantili, causa di pianti disperati senza motivo apparente. Un nuovo studio americano dell'UCSF prova a dare qualche risposta.

22 FEB - Cosa c’entrano le emicranie di una mamma con le coliche infantili di suo figlio appena nato? Molto, secondo una recente ricerca dei neurologi dell’Headache Center dell’Università della California di San Francisco. Ma non nel senso che i pianti di un neonato possono provocare mal di testa alla madre che lo accudisce, semmai tutto il contrario: le mamme che soffrono di emicrania hanno più probabilità di mettere al mondo bambini affetti da coliche infantili, che causano un pianto inconsolabile dei neonati senza motivo apparente. Lo studio che ne parla verrà presentato al 64esimo meeting della American Academy of Neurology, che si terrà a New Orleans questo aprile.
 
Fino ad oggi si pensava che le coliche nei bambini fossero di origine gastrointestinale, ma più di 50 anni di ricerca non ne avevano ancora indicato la causa precisa, dato che la probabilità che queste si presentassero non sembrava cambiare con l’alimentazione, né il pianto sembrava migliorare con i farmaci di solito usati per i sintomi gastrointestinali.
“Poiché l’emicrania è spesso dovuta ad un disordine genetico, lo studio suggerisce che le coliche infantili possano essere un segno per riconoscere la predisposizione ai mal di testa”, ha spiegato Amy Gelfand, neurologa infantile autrice dello studio. "Inoltre, se riusciamo a capire cos’è che fa piangere così disperatamente questi bambini, saremo più facilmente in grado di aiutarli”.

 
Per dimostrare questo risultato i ricercatori hanno analizzato informazioni riguardanti 154 madri e i rispettivi figli. La presenza di coliche infantili era rilevata tramite un questionario da sottoporre ai genitori, sviluppato appositamente dai ricercatori a questo scopo. Gli scienziati hanno così osservato che i bambini le cui mamme presentavano una storia personale di emicranie avevano una probabilità due volte e mezzo maggiore di dare alla luce un figlio che soffrisse di coliche. In assoluto, il 29 per cento dei bambini le cui mamme soffrivano di questi mal di testa presentavano il pianto disperato, contro l’11% di quelli che avevano madri senza questo problema.
Secondo i ricercatori la risposta all’enigma potrebbe essere che proprio come le persone che soffrono di emicrania, questi bambini sono più sensibili agli stimoli del mondo esterno.
 
Laura Berardi

22 febbraio 2012
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy