Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 16 DICEMBRE 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Eradicazione polio: Oms annuncia impegno di 2,6 mld di dollari per vaccinare 450 milioni di bambini

I fondi arrivano dai donatori di tutto il mondo che si sono riuniti ieri al Forum Reaching the Last Mile (RLM) ad Abu Dhabi per affermare il loro impegno a sradicare la poliomielite. La somma è parte della prima fase del finanziamento necessario per attuare la strategia di sradicamento della polio nell’ambito dell'iniziativa per l'eliminazione globale della polio 2019-2023.

20 NOV - Un impegno da 2,6 miliardi di dollari per vaccinare contro la poliomielite 450 milioni di bambini ed eliminare del tutto la malattia anche dagli ultimi due paesi dove circola ancora l’ultimo ceppo di poliovirus selvaggio di tipo 1 (WPV1): Pakistan e Afghanistan.
 
I fondi arrivano dai donatori di tutto il mondo che si sono riuniti ieri al Forum Reaching the Last Mile (RLM) di Abu Dhabi per affermare il loro impegno per sradicare la poliomielite impegnando la somma come parte della prima fase del finanziamento necessario per attuare la strategia di sradicamento della polio nell’ambito dell'iniziativa per l'eliminazione globale della polio 2019-2023.
 
L’evento arriva sulla scia dell’annuncio del mese scorso secondo cui il mondo ha sradicato due dei tre ceppi di poliovirus selvatici, lasciando in circolazione solo il poliovirus selvaggio di tipo 1 (WPV1).

 
Inoltre, la Nigeria - l'ultimo paese in Africa ad avere casi di poliomielite selvatica, non registra casi dal 2016 e l'intera regione africana dell'Oms potrebbe essere certificata libera da poliomielite nel 2020.
 
"Dal sostegno a una delle più grandi forze di lavoro nel mondo della salute, al raggiungimento di ogni bambino con vaccini, la Global Polio Eradication Initiative non ci sta solo avvicinando a un mondo privo di polio, ma sta anche costruendo infrastrutture sanitarie essenziali per affrontare una serie di altre cure sanitarie necessarie.”, ha affermato Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale Oms e presidente del consiglio di sorveglianza della poliomielite. “Siamo grati per i generosi impegni presi e ringraziamo i governi, i donatori e i partner per essere stati con noi”.
 
Gli ostacoli al raggiungimento di ogni bambino - tra cui bassa qualità della campagna, insicurezza, conflitti, popolazioni mobili e, in alcuni casi, rifiuto dei genitori verso il vaccino - hanno portato alla trasmissione del poliovirus selvaggio in Pakistan e Afghanistan. Inoltre, una bassa immunità al virus in alcune parti dell'Africa e dell'Asia, dove non tutti i bambini sono vaccinati, ha scatenato focolai di una forma rara del virus. Per superare questi ostacoli e proteggere 450 milioni di bambini dalla poliomielite ogni anno, i governi e i donatori hanno annunciato nuovi importanti impegni finanziari verso i 3,27 miliardi di dollari necessari per sostenere la strategia di sradicamento della polio.
 
L’impegno proviene da un alto numero di donatori: 160 milioni da Sua Altezza lo sceicco Mohamed bin Zayed Al Nahyan, Principe ereditario di Abu Dhabi, 215,92 milioni da vari paesi degli Stati Uniti, 160 milioni dalla Repubblica islamica del Pakistan, 105,05 milioni di dollari dalla Germania, 84,17 milioni dal governo federale della Nigeria, 10,83 milioni dalla Norvegia, 10,29 milioni dall'Australia, 7,4 milioni dal Giappone,  2,22 milioni dal Lussemburgo,1,34 milioni dalla Nuova Zelanda, 116.000 dollari dalla Spagna e 10.000 dollari dal Liechtenstein.
 
Poi dai partner GPEI (Global Polio Eradication Initiative ) 1,08 miliardi di dollari dalla Bill & Melinda Gates Foundation e 150 milioni di dollari dal Rotary International.
 
Per le organizzazioni filantropiche 50 milioni di dollari dalle Bloomberg Philanthropies , 25 milioni di dollari dalla Dalio Philanthropies, 15 milioni di dollari dalla Tahir Foundation, 6,4 milioni di dollari dalla Fondazione delle Nazioni Unite, 2 milioni da Alwaleed Philanthropies, 1 milione da parte del Charina Endowment Fund, e 1 milione dalla Fondazione di beneficenza Ningxia Yanbao.
 
Fondi anche dai privati tra cui 1 milione di dollari del gruppo Ahmed Al Abdulla, 1 milione di dollari dallo scambio Al Ansari e 340.000 dollari dalla Kasta Technologies.
 
All'inizio di questo mese, il Regno Unito ha annunciato che avrebbe contribuito al GPEI fino a 514,8 milioni di dollari.Oltre a superare gli ostacoli per raggiungere ogni bambino, questo finanziamento garantirà che le risorse e le infrastrutture costruite dal GPEI possano supportare altre esigenze sanitarie attuali e future.
 
Gli operatori che lavorano al progetto di eradicazione della poliomielite forniscono integratori di vitamina A, forniscono altri vaccini come quelli per il morbillo e la febbre gialla, danno consigli alle nuove madri sull'allattamento e rafforzano i sistemi di sorveglianza delle malattie per anticipare e rispondere alle epidemie. Come parte del suo impegno per promuovere l'uguaglianza di genere e l'emancipazione delle donne, il GPEI sta anche lavorando per garantire la pari partecipazione delle donne a tutti i livelli del programma.

20 novembre 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy