Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 07 APRILE 2020
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Coronavirus. Da Novartis un piano speciale per l’Italia

Un milione di euro alla Protezione Civile per la Regione Campania; un servizio di consegna a domicilio di farmaci ospedalieri e dalle farmacie territoriali nelle aree più colpite dalla pandemia. Questi i primi interventi della campagna Novartis per un’Italia a prova di futuro, che prevede una serie di iniziative, per l’emergenza e per il dopo

20 MAR - Piano speciale a sostegno della lotta al COVID-19. Nell’ambito dell’impegno assunto a livello globale per fronteggiare la pandemia, parte la campagna “Novartis per un’Italia a prova di futuro”, che prevede una serie di interventi straordinari rivolti alla gestione dell’emergenza e di progetti di ampio respiro, per contribuire alla ‘ricostruzione’ del paese nel post-emergenza con l’aiuto della scienza e dell’innovazione.
 
Tra gli interventi immediati, la donazione di un milione di euro alla Regione Campania, area che ospita il più grande insediamento industriale di Novartis in Italia. Il contributo sarà destinato ai bisogni più urgenti e immediati, individuati da una task force congiunta con la Protezione Civile nazionale.
 
Sempre per contribuire a far fronte all’emergenza, l’azienda sosterrà finanziariamente, in aree attualmente tra le più colpite dalla pandemia, un servizio di consegna a domicilio di farmaci ospedalieri per i pazienti più fragili e di farmaci erogati dalle farmacie di territorio.
 
Per l’emergenza in Lombardia, la regione oggi più esposta al contagio e nella quale si trova la sede centrale dell’azienda, l’aiuto verrà da tutti i collaboratori di Novartis, invitati a donare il corrispettivo di una giornata di lavoro, con l’impegno dell’azienda a raddoppiare la cifra raccolta, attraverso il meccanismo del match making.

 
“Le iniziative della campagna Novartis per un’Italia a prova di futuro sono il primo contributo con cui Novartis partecipa allo sforzo dell’intera comunità nazionale per vincere una sfida sanitaria senza precedenti”, dice Pasquale Frega, Amministratore Delegato Novartis Farma e Country President Novartis Italia.
 
“Da sempre siamo impegnati nella nostra missione di re-immaginare la medicina e, ora più che mai, vogliamo essere al fianco delle istituzioni e di medici, operatori, infermieri e pazienti. Abbiamo cominciato sin d’ora a re-immaginare la vita del nostro paese. Lo sguardo è rivolto al presente, per supportare la gestione dell’emergenza, ma anche al domani che ci aspetta, per ricostruire insieme un’Italia a prova di futuro, che sappia far leva sul valore della scienza e dell’innovazione”.
 
La campagna fa parte di un ampio programma, promosso da Novartis a livello mondiale, tra cui la costituzione di un fondo di 20 milioni di dollari per sostenere le comunità colpite dal COVID-19.
 
Le altre iniziative
Oltre all’intervento a favore della Regione Campania, al contributo da devolvere per aiuti alla Lombardia e al finanziamento della home delivery di farmaci, Novartis promuove una serie di iniziative finalizzate a contrastare l’emergenza, rivolte in particolare alla comunità medico/scientifica:
· accesso a tutte le competenze scientifiche di cui Novartis dispone, attraverso la piattaforma digitale www.professionistisalute.it, allo scopo di raccogliere tempestivamente le evidenze scientifiche disponibili sul COVID-19, sulle opzioni terapeutiche oggi adottate e sui trattamenti concomitanti per patologie croniche in pazienti positivi al nuovo Coronavirus, con l’obiettivo di garantire un rapido aggiornamento scientifico ai medici e supportarli nella cura dei pazienti. Inoltre, la piattaforma potrà agevolare la pubblicazione di dati relativi al COVID-19 al fine di condividere le evidenze dal campo con la comunità scientifica internazionale;
 
· per tutta la fase d’emergenza, fornitura gratuita ai pazienti affetti da COVID-19 di farmaci Novartis indicati e normalmente impiegati per altre patologie, qualora la comunità scientifica identifichi un fattivo beneficio nella terapia, con l’accordo dell’autorità regolatoria e preservando le scorte necessarie a garantire continuità terapeutica ai pazienti.
 
Dopo l’emergenza
Altrettanto significativi sono i progetti che, con la campagna Novartis per un’Italia a prova di futuro l’azienda mette in campo per sostenere il ritorno allo sviluppo del Paese:
· per stimolare il settore delle Scienze della Vita, lancerà, attraverso la piattaforma di open innovation BioUpper – promossa con Fondazione Cariplo e in collaborazione con IBM e Cariplo Factory – una Call to Action rivolta ad innovatori e startup con l’obiettivo di identificare soluzioni che possano aiutare nella gestione delle emergenze in sanità.
 
· ‘Valore alla Scienza’. Si tratta di un progetto di lungo periodo con il quale Novartis intende lanciare un ampio piano nazionale di valorizzazione della conoscenza scientifica presso le nuove generazioni, nella convinzione che la crisi Coronavirus metta in luce l’urgenza di combattere pregiudizi e fake news, nonché di favorire ricerca, sviluppo e innovazione per tutelare e promuovere la salute e il benessere di ciascuno. Il progetto, sviluppato in collaborazione con le istituzioni nazionali, consentirà ai giovani di fruire gratuitamente dell’accesso ai luoghi della formazione e dell’istruzione e ai contenuti in ambito scientifico.

20 marzo 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy