Quotidiano on line
di informazione sanitaria
20 OTTOBRE 2019
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Dimagrire. Gli esperti Usa: "Pillole e prodotti dietetici non servono a niente"

Il messaggio arriva dalla Harvard Medical School e dal Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston: “Barrette dietetiche e diete alla moda non servono a niente e i farmaci sono utili in pochissimi casi. Il segreto per dimagrire e stare bene è mangiare meno grassi e fare sport”.

12 APR - Secondo l’Iss sono circa quattro italiani su dieci sono sovrappeso e di questi un quarto è obeso, per l’Oms nel mondo gli adulti obesi sono circa un miliardo e mezzo. E per questi, le diete più famose e comuni non funzionano. A dirlo uno studio di alcuni ricercatori della Harvard Medical School e del Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston, che però spiegano anche come possono fare le persone che presentano grasso in eccesso a perderlo: niente pillole o prodotti dietetici, il segreto è solo mangiare meno cibi grassi e muoversi di più. Ma è più che altro avere un regime dietetico programmato ad essere d’aiuto. Lo studio verrà pubblicato a maggio su American Journal of Preventive Medicine.
 
Insomma, dimagrire è possibile, se si sa come.“Un numero sostanziale di obesi può perdere peso e nel nostro studio lo dimostriamo, spiegando anche come”, ha commentato Jacinda M. Niklas, ricercatrice che ha partecipato al lavoro. Per dimenticarsi dei chili di troppo, infatti, i partecipanti allo studio hanno mangiato meno cibi spazzatura, fatto più esercizi fisici e sono stati inseriti in programmi di perdita di peso, talvolta anche con farmaci specifici. Ma non con alimenti o barrette dietetiche.

L’obiettivo dei partecipanti era quello di perdere il 5% del peso corporeo: “si tratta di meno di quanto prevedono le Linee Guida di solito, ovvero il 10% del peso, ma ci sono studi che hanno dimostrato come anche dimagrire un po’ meno può portare benefici”, ha spiegato Niklas. Per lo studio i ricercatori hanno considerato  più di 4000 adulti obesi con Indice di Massa Corporea maggiore o uguale a 30. Di questi il 63% avevano già tentato di perdere peso nell’ultimo anno, con metodi come diete liquide, pillole non prescritte da medici, diete di moda nel momento.
Dallo studio è emerso che è molto meno probabile perdere peso se si fa uso di cibi dietetici preconfezionati. “Molti partecipanti che si iscrivevano a programmi di dimagrimento facevano uso di alimenti o barrette dietetiche, ma in realtà nel nostro studio si dimostra che chi consumava questo tipo di cibi, seppure li assumeva secondo un regime alimentare programmato, aveva meno possibilità di perdere peso”, ha continuato la ricercatrice. “Dunque più che mangiare cibi dietetici è importante seguire un programma di perdita di peso corretto. Anche perché barrette e altri rimedi potrebbero non essere affatto salutari o poco calorici: i pazienti che leggono ‘dietetico’ sono portati a pensare che possono mangiare questi alimenti in quantità a piacere, e la maggior parte delle volte non è affatto così”.
Le strategie di perdita di peso più comuni sono dunque spesso poco efficaci. “Alcuni dei partecipanti hanno anche fatto ricorso a farmaci, ma erano solo una piccola percentuale”, ha concluso Niklas. “A riprova che per perdere i chili di troppo bisogna solo mettersi in testa di mangiare meno cibi grassi e fare più sport”.
 
Laura Berardi

12 aprile 2012
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy