Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 26 MAGGIO 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Novartis Farma. Con il servizio #TiVideoVisito più vicini ai pazienti


Con il sostegno all’ iniziativa #TiVideoVisito, Novartis conferma il suo impegno nel processo di trasformazione digitale della medicina, in grado di offrire grandi opportunità ai pazienti. Questa iniziativa permetterà a Mmg e specialisti di effettuare delle tele-video visite e gestire il monitoraggio a distanza di parametri clinici e sintomi da Covid19, riducendo all’essenziale gli accessi liberi presso studi e ambulatori e i conseguenti rischi di contagio tra soggetti sani e infetti.

23 GIU - In questo momento di gestione sanitaria della pandemia, pazienti e medici, in tutta Italia, hanno a loro disposizione un supporto concreto attraverso il quale è possibile effettuare delle tele-video visite, gestire il monitoraggio a distanza di parametri clinici e sintomi da Covid19, garantire continuità assistenziale in condizioni di assoluta sicurezza.
 
Tutto ciò fa parte dell’iniziativa #TiVideoVisito, nata per rispondere a un’esigenza emersa con urgenza nel corso della crisi Covid-19, ma con potenzialità che vanno ben oltre l’emergenza, consentendo lo sviluppo di un futuro modello di gestione delle relazioni tra medico e paziente efficace, snello e sostenibile.
 
Realizzata da Paginemediche, l’iniziativa #TiVideoVisito, è sostenuta da Novartis Farma, che ne promuoverà l’adozione presso medici e strutture sanitarie, in particolare quelle chiamate a confrontarsi con le necessità dei pazienti cronici e oncologici.
 
“I servizi resi possibili dall’innovazione digitale possono essere determinanti nel migliorare assistenza e trattamento dei pazienti, consentendo ai professionisti della salute di essere più vicini ai loro bisogni”, sottolinea Elisabetta Bramani, Commercial Execution Head di Novartis Farma. “Da tempo Novartis è impegnata nella messa a punto di soluzioni, tecnologiche e organizzative, che rendano il più possibile efficace e tempestiva, e sostenibile per il sistema sanitario, la gestione anche a livello domiciliare di patologie gravi o croniche, evitando un sovraccarico di accessi agli ambulatori. La pandemia, con le connesse esigenze di sicurezza, ha dato un ulteriore impulso all’innovazione in quest’ambito, soprattutto per quanto riguarda la telemedicina e il monitoraggio a distanza, e Visitami ne è un esempio concreto”.
 
Grazie al sostegno di Novartis Farma, Medici di Medicina Generale e specialisti, centri e i poliambulatori attivi in diverse tra le più importanti aree terapeutiche (Cardiovascolare e Renale, Immunologia, Epatologia & Dermatologia, Neuroscienze, Oftalmologia, Respiratorio, Oncologia, Ematologia) potranno usufruire gratuitamente dei servizi di Video Visita e Monitoraggio da Remoto messi a disposizione nell’ambito dell’iniziativa #TiVideoVisito, accedendo direttamente alla pagina https://pertemedico.paginemediche.it/.

In questo modo sarà possibile consentire ai medici di effettuare visite a distanza e monitorare pazienti con sintomi da Covid19, riducendo all’essenziale gli accessi liberi presso studi e ambulatori, e i conseguenti rischi di contagio tra soggetti sani e infetti.

23 giugno 2020
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy