Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 29 SETTEMBRE 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Vaccino AstraZeneca, The Lancet: peer review conferma efficacia, ma forse necessario nuovo studio


Pubblicata ieri la peer review relativa ai dati del vaccino anti Covid di AstraZeneca. Il lavoro ha confermato quanto emerso dall’analisi ad interim dello scorso novembre. Il vaccino è efficace al 70,4%, con un picco del 90% tra coloro ai quali è stata inoculata mezza dose seguita da una intera il mese successivo. Non sono emersi elementi che chiariscano questa discrepanza. Probabilmente sarà necessario ad hoc. Ma i vertici AstraZeneca sono ottimisti

09 DIC - (Reuters) - The Lancet ha pubblicato ieri i risultati della peer review sul vaccino di AstraZeneca. Si tratta dei primi risultati su un vaccino contro il Covid pubblicati da una rivista scientifica e confermano quanto emerso a novembre. L’analisi aggregata dei dati mostra un’efficacia media pari al 70,4%
 
Lo studio pubblicato da Lancet ha inoltre confermato come l’efficacia del vaccino sia risultata pari al 62% tra i partecipanti che hanno ricevuto due dosi piene e si sia attestata al 90% in un sottogruppo più ristretto a cui è stata somministrata prima metà dose e poi una dose completa.
 
Ian Jones, professore di virologia presso la Reading University in Inghilterra, ha osservato che questi aggiungono “dettagli” a quanto pubblicato lo scorso mese e che “potrebbero essere necessari ulteriori dati dei trial per spiegare perché il gruppo con un dosaggio più basso è protetto in maniera significativamente migliore rispetto al gruppo con il dosaggio standard”.
 
Inoltre, meno del 6% dei partecipanti allo studio in UK ha ricevuto il regime con il dosaggio più basso e nessuno tra questi aveva più di 55 anni; un altro aspetto che probabilmente dovrà essere approfondito in un eventuale nuovo studio teso a indagare la reale efficacia del vaccino negli anziani.
 
Mene Pangalos, responsabile della ricerca e sviluppo in ambito non oncologico per AstraZeneca, ha comunque confermato che rimane valida la possibilità che entro la fine dell’anno vengano presentate le richieste di approvazione regolatoria in tutto il mondo.
 
Il CEO di AstraZeneca, Pascal Soriot si dimostra ancora più ottimista: "le nostre filiere globali sono operative, pronte a iniziare a consegnare velocemente centinaia di milioni di dosi”.
 
Fonte: The Lancet
 
(Versione Italiana Quotidiano Sanità/Daily Health Industry)

09 dicembre 2020
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy