Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 07 DICEMBRE 2022
Scienza e Farmaci
segui quotidianosanita.it

Vaccini Covid. Francia raccomanda uso Moderna solo per gli over 30


È quanto ha suggerito l’Has (l’Alta autorità per la sanità) al Governo transalpino che ha citato rischi "molto rari" legati alla miocardite che si era manifestata in dati recenti sul vaccino Moderna e in uno studio francese pubblicato lunedì. IL PARERE

09 NOV - L'autorità sanitaria pubblica francese ha raccomandato alle persone sotto i 30 anni di ricevere il vaccino COVID-19 della Pfizer quando disponibile invece del vaccino di Moderna, che comportava rischi comparativamente più elevati di miocarditi.
 
L'Haute Autorite de Sante (HAS), che non ha il potere legale di vietare o concedere in licenza farmaci ma funge da consulente del settore sanitario francese, ha citato rischi "molto rari" legati alla miocardite che si era manifestata in dati recenti sul vaccino Moderna e in uno studio francese pubblicato lunedì.
 
"All'interno della popolazione di età inferiore ai 30 anni, questo rischio sembra essere circa cinque volte inferiore con il vaccino Comirnaty di Pfizer rispetto al vaccino Spikevax di Moderna", ha affermato HAS nel suo parere.
 
La decisione a Parigi è arrivata dopo che le autorità di regolamentazione di diversi altri paesi, tra cui Canada, Finlandia e Svezia, avevano adottato una posizione più difensiva su Spikevax per i problemi di sicurezza legati al cuore che colpiscono i giovani.
 
Tuttavia, secondo l'EMA, i benefici di entrambi i vaccin a mRNA nella prevenzione del COVID-19 continuano a superare i rischi.
 
L'HAS francese ha affermato che la sua raccomandazione, che si applicherebbe indipendentemente dall'uso del vaccino come prima, seconda o terza dose di "richiamo", sarebbe valida fino a quando non saranno noti ulteriori risultati scientifici in materia.
 
Per le persone di età superiore ai 30 anni, tuttavia, l'autorità ha raccomandato esplicitamente l'uso del vaccino Moderna, affermando che la sua efficacia era leggermente superiore.

09 novembre 2021
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Scienza e Farmaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy