Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 17 LUGLIO 2019
Sicilia
segui quotidianosanita.it

Sicilia. Pd vuole le elezioni. E penserebbe a Lucia Borsellino al posto di Crocetta

Queste le indiscrezioni che oggi campeggiano sulla stampa locale e nazionale. Ma Crocetta replica: “Pd vuole mie dimissioni? Mi sfiducino. Io non mi dimetto”.

19 LUG - "Non mi dimetto, sono un combattente e un combattente muore sul campo. Se lo facessi la darei vinta ai poteri forti". Lo dice alll'Ansa il presidente della Sicilia, Rosario Crocetta, dopo le pressioni del Pd romano per andare a nuove elezioni  dopo l’ultimo di una serie di scandali che stanno di fatto travolgendo la giunta siciliana.
 
L’ultimo e il più clamoroso è senz’altro quello esploso dopo le rivelazioni de L’Espresso che venerdì scorso ha pubblicato il testo di un’intercettazione telefonica tra il primario Tutino e il presidente Crocetta dove il medico attacca pesantemente l’allora assessore Lucia Borsellino auspicandone una fine violenta “come quella toccata al padre”, senza ricevere alcuna risposta o commento da Crocetta che ha da subito detto di non ricordare assolutamente quella telefonata e quella frase.
 
Su quest’ intercettazione, come è noto, resta un giallo sulla fonte e veridicità dopo che la Procura di Palermo ne ha smentito l’esistenza mentre il settimanale romano ne ribadiva l’autenticità. Ma al di là di questo ormai il governo della Sicilia sembra veramente nel caos con dimissioni a catena, compresa quella più pesante della stessa Borsellino del 2 luglio scorso.

 
E allora il Pd, secondo quanto riferisce Il Messaggero, starebbe pensando al colpo grosso. Passo indietro di Crocetta e candidatura alla presidenza di Lucia Borsellino. Ma al momento, come abbiamo visto, Crocetta sembra non avere alcuna intenzione di farsi da parte.
 
"Trovo assurdo che organi istituzionali abbiano espresso giudizi senza fare le dovute verifiche", spiega ancora Crocetta all’Ansa. "Il Pd vuole le mie dimissioni? Mai, mi sfiducino se vogliono, così si renderanno complici dei golpisti e passeranno alla storia come coloro che hanno ammazzato il primo governo antimafia della Sicilia".

19 luglio 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Sicilia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy