Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 16 LUGLIO 2019
Sicilia
segui quotidianosanita.it

Palermo. Raro intervento “salva-mano” al Santa Sofia

L’arto è stato temporaneamente cucito sotto la pelle dell’addome per favorire la crescita dei tessuti danneggiati. Il paziente aveva subito l’amputazione di un dito e rischiava la perdita dell’uso dell’intera mano.

06 FEB - “Cucire” temporaneamente la mano lesionata da un trauma al di sotto della cute dell’addome in modo da favorire la crescita dei tessuti danneggiati.

È un intervento raro, definito intascamento, ma che se eseguito con successo può evitare l’amputazione dell’arto.

Lo hanno effettuato nei giorni scorsi all’Unità operativa semplice dipartimentale di Chirurgia Maxillo-Facciale e Plastica degli Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello i chirurgi Francesco Mazzola, esperto di Chirurgia della mano, e Carmela Mossuto su un paziente che aveva subito l’amputazione di un dito e rischiava di perdere l’uso dell’intera mano.

Durante l’intervento i chirurghi hanno“intascato” la mano nella parete addominale del paziente, creando un alloggio naturale per favorire la ricostruzione, e rimediare così all’amputazione del pollice della mano destra.
La tecnica era già stata usata meno di un mese fa in una amputazione da anello di un dito della mano.

06 febbraio 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Sicilia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy