Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 19 LUGLIO 2019
Sicilia
segui quotidianosanita.it

Catania. Piano organico per sostegno psicologico e trattamento post-traumatico per la popolazione colpita dal sisma

Dopo gli interventi eseguiti in emergenza, che hanno riguardato adulti e bambini, è stato attivato un piano organico. Il commissario Lanza: “Stiamo operando in piena sinergia con la Prefettura, la Protezione Civile e l’Assessorato regionale alla Salute per garantire alla popolazione assistenza e sostegno nelle difficili circostanze che sta vivendo”.

08 GEN - "L’Asp di Catania in prima fila anche nel post-sisma con l’assistenza psicologica alle popolazioni residenti nei territori colpiti dal terremoto di Santo Stefano. Dopo gli interventi di sostegno psicologico eseguiti in emergenza, che hanno riguardato adulti e bambini, è stato predisposto, ed è attivo, un organico piano di interventi, di supporto psicologico e di trattamento post-traumatico, per raggiungere il più ampio numero di cittadini". A darne notizia un comunicato della Asp di Catania.
 
"Abbiamo concluso il 2018 e aperto il nuovo anno all’insegna del servizio e della solidarietà a favore dei cittadini colpiti dal grave sisma - afferma il dott. Maurizio Lanza, commissario straordinario dell’Asp di Catania -. Stiamo operando in piena sinergia con la Prefettura, la Protezione Civile e l’Assessorato regionale alla Salute per garantire alla popolazione assistenza e sostegno nelle difficili circostanze che sta vivendo".

"Il piano degli interventi - prosegue la nota -, predisposto dall’Uoc Servizio di Psicologia si rivolge, in particolare, al trattamento post-traumatico. Le azioni - dopo la rilevazione dei bisogni di assistenza psicologica della popolazione e la ricognizione della distribuzione degli sfollati negli alberghi individuati dalla Prefettura e dalla Protezione Civile - sono svolte presso gli alberghi stessi, nelle strutture predisposte dalla Protezione civile a Fleri e a Pennisi, e nelle scuole.

 
Nelle scuole le attività sono condotte sinergicamente dagli operatori dei Consultori familiari, della Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’Educazione alla Salute del Distretto di Acireale e sono rivolte sia agli alunni, sia ai genitori e agli insegnanti. Periodicamente si procederà al monitoraggio e alla eventuale rimodulazione delle attività.

I Consultori familiari di Fiumefreddo, Linguaglossa e Santa Venerina, e gli ambulatori della Neuropsichiatria infantile e del Dipartimento di salute mentale di Via Martinez ad Acireale, daranno priorità di accesso alle richieste provenienti direttamente dalla popolazione interessata o alle segnalazioni degli Uffici preposti.

Gli operatori dell’Epe (Equipe psicosociale per le emergenze) assicurano la loro assistenza ai cittadini ospitati negli alberghi - conclude la nota -, prioritariamente, di Zafferana Etnea". 

08 gennaio 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Sicilia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy