Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 15 AGOSTO 2020
Sicilia
segui quotidianosanita.it

Pronto Soccorso siciliani gestiti dalla Lombardia? Razza smentisce e sollecita l’ex sindaco di Catania a chiedere scusa

Enzo Bianco aveva ripreso, sui social, il titolo di un giornale sulla gestione dei PS affidati alla Lombardia e riferito di voci in merito a “togliere il medico dall’ambulanza”. L’assessore smentisce: “Enzo diffonde una notizia falsa, che viene commentata con insulti e minacce al presidente della Regione. È una condotta che intendo segnalare all'autorità giudiziaria perché l'istigazione all'odio e la diffamazione aggravata non sono tollerabili. Bianco chieda immediatamente scusa o agirò di conseguenza”, avverte Razza.

19 GIU - Botta e risposta, ieri, tra l’assessore alla Salute della Sicilia, Ruggero Razza, e l’ex sindaco di Catania, Enzo Bianco. A scatenare la reazione dell'assessore un post di Bianco, che riprendendo sui social il titolo di un giornale che affermava: “I pronto soccorso in Sicilia? Da oggi li gestisce la Lombardia. Alla faccia del flop sul covid”, ha commentato: “Conosco da anni l’Assessore Ruggero Razza e ne ho stima, personale ed umana. Ma questa non la capisco :sembra stiano affidando la gestione del 118 in #Sicilia alla #Sanità della #RegioneLombardia! Ora, il pronto soccorso è una cosa delicatissima Ne va della vita di molte persone”. Nel post Bianco aggiunge: "Sento dire che stanno pensando di togliere il medico dall’ambulanza, ad esempio! Spero non sia vero. Intanto la mia solidarietà agli operatori del 118! Grazie per quello che fate ogni giorno. Saremo con voi!”.

Immediata la reazione dell’assessore: “Enzo Bianco con qualche suo accolito si premura di dire che la Sicilia si appresterebbe a cedere i pronto soccorso alla Lombardia, diffondendo una notizia falsa, più volte smentita anche in questi giorni è che viene commentata con insulti e minacce al presidente della Regione. È una condotta che intendo segnalare all'autorità giudiziaria perché l'istigazione all'odio e la diffamazione aggravata non sono tollerabili. Bianco chieda immediatamente scusa o agirò di conseguenza”, sono le parole di replica di Razza diffuse da una nota dell’Ansa.

 

19 giugno 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Sicilia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy