quotidianosanità.it

stampa | chiudi


Giovedì 13 MARZO 2014
Macchia (ISPE-Sanità): “I risparmi individuati restino in Sanità, subito un piano di lotta alla corruzione”

“Il piano per la spending review del commissario Carlo Cottarelli va nella direzione giusta. I risparmi maturati in Sanità non devono però essere dirottati verso altri capitoli del bilancio pubblico. Anzi, saranno fondamentali per aumentare investimenti e ricerca così come richiesto dal ministro Beatrice Lorenzin”, questa l'opinione di Francesco Macchia, presidente dell'Istituto per la Promozione dell'Etica in Sanità.
 
“Le azioni proposte da Cottarelli devono però essere fatte rientrare in più ampio piano di lotta e contrasto alla corruzione – spiega Macchia – Occorre coinvolgere in prima persona gli operatori del settore, clinici e manager per arrivare all'adozione di provvedimenti efficaci e condivisi. Strumenti che ISPE-Sanità, Trasparency International Italia e RISSC finalizzeranno nell’ambito di un workshop a porte chiuse che si terrà il 27 marzo. Passaggio preliminare prima della presentazione al pubblico durante la 2° Assise sull’Etica di Sanità Pubblica prevista per metà aprile”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA