quotidianosanità.it

stampa | chiudi


Venerdì 09 GENNNAIO 2015
Lazio. Leggero calo (-0,3%) degli accessi ai Pronto Soccorso. Meno casi lievi e più emergenze "vere"

Il dato è stato fornito da una nota della Regione che garantisce: "Si conferma un trend di accessi in calo soprattutto per quanto riguarda i codici meno gravi, mentre si registra un aumento dei casi complessi. Per la prima volta il volume complessivo annuale è sotto i due milioni di accessi”.

“Nei Pronto Soccorso degli ospedali laziali non c’è alcun affollamento”. La rassicurazione è stata fornita direttamente da una nota della Regione.
Rispetto agli stessi mesi dello scorso anno gli arrivi sono diminuiti dello 0,3%, “a conferma di una trend di accessi in calo soprattutto per quanto riguarda i codici meno gravi, mentre si registra un aumento dei casi complessi. Per la prima volta il volume complessivo annuale è sotto i due milioni di accessi”.

L’attuale livello medio di affluenza, aggiunge la nota, “è un fenomeno tipicamente stagionale collegato all’epidemia influenzale che proprio in questi giorni sta entrando nella fase di più alta diffusione, ed è comune a molte strutture ospedaliere a livello nazionale.
Inoltre è stata inviata una nota a tutte le Direzioni sanitarie affinché mettano in atto le misure decise dalla Regione assieme a tutti i responsabili dell’emergenza. Dunque “nessun allarmismo inutile. C’è bisogno invece da parte di tutti di un atteggiamento costruttivo che non intralci, creando confusione, il lavoro che tutti gli operatori, medici e infermieri personale dell’emergenza , svolgono – conclude la nota - in prima linea con grande abnegazione e senso di responsabilità 24 ore su 24”.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA