quotidianosanità.it

stampa | chiudi


Mercoledì 24 GIUGNO 2015
Sardegna. Arru: “Nessuna riduzione di unità operative e posti letto all'ospedale Dettori”

L’assessore alla Sanità mette così a tacere alcune voci sulla presunta volontà di smantellamento dell’ospedale e sottolinea come, anzi, “sono stati recuperati fondi Por per 900 mila euro che saranno utilizzati per l’ammodernamento della struttura”.

“Intorno alla presunta volontà di smantellamento dell’ospedale Paolo Dettori di Tempio si stanno diffondendo false notizie e allarmismo, facendo un processo alle intenzioni: presunti spostamenti di unità operative e riduzione dei posti letto non sono mai stati annunciati né sono di competenza e tra gli obiettivi del mandato dei commissari Asl”. A dirlo, in una nota, è l’assessore della Sanità Luigi Arru, che ha precisato: “I commissari hanno un mandato che consente loro di operare al pari di un Direttore generale, e hanno il preciso compito di traghettare le Asl sino all’attuazione della Riforma della rete ospedaliera, che dovrà essere approvata dalla Giunta, e seguire il suo iter”.

Il titolare della Sanità ha anche ricordato che, per ciò che concerne il presidio ospedaliero di Tempio, “sono stati recuperati fondi Por per 900 mila euro che saranno utilizzati per l’ammodernamento della struttura, e come non sia prevista la chiusura di Otorinolaringoiatria - servizio che verrà potenziato a Olbia per fornire un migliore servizio ai cittadini - né del Cup, che al contrario è stato reso fruibile all’utenza anche nelle ore pomeridiane”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA