quotidianosanità.it

stampa | chiudi


Lunedì 25 GENNNAIO 2016
Virus Zika. Gelli (Pd): “Si avvii campagna informativa”

Così il responsabile sanità Pd, commentando la notizia dei 6 casi registrati in Italia del virus proveniente dall’America Latina che provocherebbe malformazioni nel feto e spiegherebbe l’aumento di casi di microcefalia registrati in Brasile. "Anche se in Italia non c’è da fare allarmismi, è giusto fornire tutte le informazioni utili su questa tipologia di infezione".

“Il Ministero avvii una campagna informativa per mettere a conoscenza coloro che hanno in programma un viaggio in America Latina dei rischi relativi all’infezione del virus Zika, soprattutto indirizzata alle donne in gravidanza sul rischio che potrebbe correre il feto”. Così Federico Gelli, deputato e responsabile sanità Pd, commentando la notizia dei 6 casi registrati in Italia del virus proveniente dall’America Latina che provocherebbe malformazioni nel feto e spiegherebbe l’aumento di casi di microcefalia registrati in Brasile.

“Anche se in Italia non c’è da fare allarmismi – spiega il deputato – è giusto fornire tutte le informazioni utili su questa tipologia di infezione e diramare queste indicazioni per allertare i viaggiatori. Presenterò un’interrogazione al Ministero della Salute e dei Beni e Attività culturali e del Turismo per capire quali iniziative si intende adottare per contrastare eventuali rischi di contagio e per avviare una campagna informativa capillare sul territorio".

© RIPRODUZIONE RISERVATA