quotidianosanità.it

stampa | chiudi


Mercoledì 11 GENNNAIO 2017
Ospedale Nola. De Luca abbassa i toni nei confronti degli operatori: “Rispetto e gratitudine per il personale medico”

Il presidente della Regione torna sulla vicenda del Pronto soccorso e smorza le critiche agli operatori di cui aveva chiesto la ‘testa’ nella fase immediate allo scoppio del caso. “Se c’è uno che ha tutelato il personale medico impegnato ogni giorno e ad ogni ora in trincea nei nostri ospedali, è il Presidente della Regione”.

“Nola, operazione verità. Rispetto e gratitudine per il personale medico. Individuazione rigorosa di ogni responsabilità. Se c’è uno che ha tutelato il personale medico impegnato ogni giorno e ad ogni ora in trincea nei nostri ospedali, è il Presidente della Regione”. Così dopo le polemiche dei primi giorni il presidente della Regione Vincenzo De Luca abbassa i toni nei confronti del personale sanitario dopo la vicenda del Pronto soccorso di Nola dove sono stati curati a terra dei pazienti perché non c’erano né letti né barelle.
 
“Dal lavoro fatto insieme al Cardarelli – ricorda De Luca - per eliminare le barelle all’apertura di cinque Pronto Soccorso senza i quali sarebbe stato il disastro, ai già mille nuovi assunti dopo nove anni di blocco del turn over: ecco chi sono gli amici dei medici, non chi fa chiacchiere senza aver fatto nulla. Riflettori accesi, faremo luce su ogni angolo della sanità campana”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA