quotidianosanità.it

stampa | chiudi


Mercoledì 05 OTTOBRE 2011
Toscana. Scaramuccia: “Regione è intenzionata a potenziare la sanità dell’Elba”

L’assessore alla Salute, nel corso di un incontro con gli otto sindaci dell’isola d’Elba, preoccupati per una riduzione dei servizi, ha rassicurato sulla “ferma intenzione della Regione ad implementare la sanità elbana”, come già fatto nella scorsa estate con il potenziamento dell’elisoccorso e delle motovedette per il soccorso in mare.

“L’interesse della Regione è quello di potenziare la sanità dell’isola d’Elba, non certo quello di depotenziarla. Ci eravamo presi l’impegno di potenziare l’elisoccorso, e l’abbiamo fatto. Lo stesso con l’accordo con la Capitaneria di porto per l’utilizzo delle motovedette per il soccorso in mare e sulle isole. Stiamo continuando a lavorare affinché vengano erogati servizi in qualità e sicurezza”. Così l’assessore al diritto alla Salute, Daniela Scaramuccia, ha rassicurato oggi negli uffici dell’assessorato, gli otto sindaci dell’isola d’Elba che le hanno consegnato un documento nel quale viene rappresentato il quadro attuale dello stato dell’offerta dei servizi sanitari sull’isola, e le loro preoccupazioni per una possibile riduzione dei servizi.
“La riorganizzazione – ha concluso l’assessore – non può prescindere dalla qualità e sicurezza dei percorsi dell’emergenza-urgenza, dell’area medica, della chirurgia e del territorio. Queste sono le priorità che la Regione ha intenzione di far rispettare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA