quotidianosanità.it

stampa | chiudi


Martedì 14 NOVEMBRE 2017
Ddl Lorenzin. Anche i tecnici sanitari di laboratorio biomedico chiedono rapida appprovazione

“E' dalla Legge n. 43 del 2006 che è stata prevista la costituzione degli albi e ordini delle Professioni Sanitarie regolamentate nel nostro Paese. La buona politica del nostro Paese non deve perdere questa occasione e i veti strumentali che sono stati sollevati non siano raccolti dal legislatore che deve perseguire il bene comune”. CosìCosì Alessia Cabrini neo Presidente di Antel 

I tecnici sanitari di laboratorio biomedico lanciano un appello al Senato affinché il ddl Lorenzin, ormai in terza lettura, venga calendarizzato al più presto per una definitiva conversione in legge prima della chiusura della legislatura.

“E' dalla Legge n. 43 del 2006 che è stata prevista la costituzione degli albi e ordini delle Professioni Sanitarie regolamentate nel nostro Paese. La buona politica del nostro Paese non deve perdere questa occasione e i veti strumentali che sono stati sollevati non siano raccolti dal legislatore che deve perseguire il bene comune”.
 
Così Alessia Cabrini neo Presidente di Antel che da anni persegue l'obiettivo politico di spronare le istituzioni e il legislatore ad emanare un provvedimento di equità per le professioni sanitarie tutte e che soprattutto tuteli la sicurezza e qualità delle prestazioni socio-sanitarie per il cittadino che si rivolge al Sistema Salute.

© RIPRODUZIONE RISERVATA