quotidianosanità.it

stampa | chiudi


Mercoledì 13 GIUGNO 2018
Facoltà di medicina in Germania. Invariata la procedura di iscrizione

In sostanza non sarà richiesto, come ipotizzato, il superamento della prova nazionale di ammissione ad una facoltà di medicina italiana e quindi rimangono determinanti per l’ammissione al semestre invernale 2018/19 nelle facoltà germaniche i risultati ottenuti nel corso degli studi. Attualmente sono iscritti nelle facoltà di medicina in Germania circa 100 studenti sudtirolesi.

L’assessore alla scuola e cultura di lingua tedesca della PA di Bolzano, Philipp Achammer, e l’assessora alla salute, Martha Stocker, esprimono la loro soddisfazione in merito alla notizia diramata dal Ministero della cultura tedesco in base alla quale la procedura di selezione alle facoltà di medicina in Germania rimane invariata.

In sostanza non sarà richiesto, come ipotizzato, il superamento della prova nazionale di ammissione ad una facoltà di medicina italiana e quindi rimangono determinanti per l’ammissione al semestre invernale 2018/19 nelle facoltà germaniche i risultati ottenuti nel corso degli studi.

“Questo cambiamento di rotta da parte del Ministero tedesco nei confronti dei candidati provenienti dall’Italia è il frutto dell’intervento diretto degli assessori Achammer e Stocker”, riferisce una nota della PA di Boanzano. I due rappresentanti politici sottolineano “l’importanza per gli studenti sudtirolesi di poter accedere alle facoltà tedesche di medicina che rappresentano una valida alternativa alle facoltà austriache, dove l’accesso è legato al superamento di un selettivo test preliminare”.

Attualmente sono iscritti nelle facoltà di medicina in Germania circa 100 studenti sudtirolesi. L’assessora Stocker sottolinea che la nuova procedura avrebbe significato per gli studenti sudtirolesi la perdita di un intero anno visto che l’iscrizione in Germania deve essere effettuata entro il 15 luglio, mentre la prova nazionale di ammissione in Italia si svolge in settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA