QS EDIZIONI
Mercoledì 01 DICEMBRE 2021
Covid
Attualmente risultano comunque ospedalizzati 5.227 pazienti di cui 683 in TI. La regione con più casi odierni è il Veneto (+2.362) seguito da Lombardia (+2.223), Lazio (+1.253), Emilia Romagna (+1.086), Piemonte (+972), Campania (+886), Sicilia (+554) e Toscana (+521). Leggi...

Vaccinazione antinfluenzale
Rispetto al target ottimale necessario per vaccinare il 75% della popolazione alcune realtà hanno scorte sottodimensionate: Piemonte (61%), Molise (60%), Campania (56%), Provincia Autonoma di Bolzano (52%) e Valle d’Aosta (48%). IL RAPPORTO. Leggi...

Sclerosi Multipla
In Italia vivono circa 130mila persone con Sclerosi Multipla. Le nuove diagnosi sono 3.600 all’anno. Si tratta di una malattia cronica, progressiva ed invalidante. Negli anni è stato fatto molto per garantire alle persone con SM un’assistenza sanitaria ottimale, tuttavia la pandemia da Covid ha evidenziato che sono ancora molte le sfide da affrontare. A Camerae Sanitatis le riflessioni di Ianaro (Intergruppo Scienza e Salute), Boldrini (comm. Igiene e Sanità), Battaglia (Fondazione Italiana Sclerosi Multipla), Cramarossa (Roche Italia), Gasperini (Società Italiana Neurologia), Mariniello (Ministero della Salute), Scarazzini (BMS Italia), Ursillo (Agenas) per migliorare l'accesso alle terapie e la qualità di vita delle persone con SM. di Lucia Conti Leggi...

Bpco, serve una migliore comunicazione con i pazienti e tra specialisti 
La broncopneumopatia cronica ostruttiva è una patologia cronica sottodiagnosticata e ancora poco conosciuta, a dispetto dei 6 milioni di italiani che ci convivono. All’ultimo National Summit un panel di esperti ha discusso del cambiamenti necessari per una migliore gestione. di Michela Perrone Leggi...

Come declinare il Pnrr nella pratica
È tempo di capire come utilizzare al meglio le risorse che arriveranno per il Piano di ripresa e resilienza, in modo da attuare azioni coordinate che puntino all’efficientamento e all’equità territoriale della sanità, condividendo buone pratiche e tornando a mettere al centro la formazione di Michela Perrone Leggi...

Giornata mondiale Aids
È quanto emerge da un report. Kluge: “Con l'attenzione del mondo concentrata sulla pandemia di COVID-19, non possiamo dimenticare un altro virus mortale che ha devastato vite e comunità per quasi 40 anni. Da quando l'HIV è stato identificato per la prima volta nel 1984, ha causato più di 35 milioni di vittime, rendendola una delle pandemie più distruttive della storia”. IL RAPPORTO Leggi...

Covid
Salgono i ricoveri in area non critica (+171) e quelli in Terapia intensiva (+31). La regione con più casi odierni è il Veneto (+1.265) seguito da Emilia Romagna (+1.223), Lazio (+1.221), Lombardia (+851), Campania (+820), Sicilia (+559) e Piemonte (+456). Leggi...

I leader mondiali della sanità
La richiesta in una lettera inviata al presidente del WTO, Dacio Castillo e firmata da Walter Ricciardi, Laura Magaña, John Middleton e Paulo Buss in rappresentanza di oltre 130 associazioni nazionali di sanità pubblica, di più di 500 scuole universitarie di sanità pubblica e di oltre 5 milioni di professionisti della sanità pubblica operativi in tutto il mondo. LA LETTERA. Leggi...

Vaccino Covid
Dal giorno dopo l'approvazione del decreto in Consiglio dei Ministri allo scorso sabato le somministrazioni delle prime dosi di vaccino sono tornate a salire registrando un dato quotidiano che va dalle 26 mila fino ai 28 mila vaccinazioni dello scorso sabato. Anche i richiami per le terze dosi hanno raggiunto un picco venerdi sfiorando quasi le 300 mila, per poi assestarsi sabato intorno alle 250 mila. Leggi...

Giornata Mondiale Aids
Il report dell’Organizzazione internazionale a tutela dell’infanzia. Altri 120.000 bambini sono morti per cause legate all'AIDS durante lo stesso periodo, un bambino ogni cinque minuti.  Due bambini su 5 che vivono con l'HIV in tutto il mondo non conoscono il loro stato Poco più della metà dei bambini con l'HIV sta ricevendo un trattamento antiretrovirale (ART). Circa l'88% delle morti di bambini legate all'AIDS sono avvenute nell'Africa sub-sahariana. IL REPORT Leggi...

Integrazione ospedale-territorio e regionalismo solidale
Si tratta di ripensare ad un SSN che non perda la sua identità ma che valorizzi principi costituzionali e culturali e che si fondi su di una collaborazione e concorrenza propositiva delle regioni che non possono essere satelliti impazziti ma livelli decisionali e operativi che fanno del confronto interregionale un’occasione di virtuosismo, sotto una guida forte del Ministero della Salute, e in collaborazione con gli Enti locali di  Roberto Polillo e Mara Tognetti Leggi...

E se fossero proprio i bambini a dare la svolta alla campagna di vaccinazione
Sono stati infatti sempre bravissimi, con i loro non affatto velati rimproveri verso i genitori e nonni non rispettosi delle fondamentali regole di civiltà sociale. Lo hanno ben fatto, convincendoli ad essere ossequiosi della raccolta differenziata e dei divieti di fumo. Se impegnati da subito, avrebbero portato tante famiglie, con padri e nonni riottosi al seguito, agli hub sino ad oggi evitati, con motivazioni che arrivano finanche a rasentare il ridicolo di Ettore Jorio Leggi...

Infezioni ospedaliere
A lanciare l’allarme è l’ultimo censimento della Società nazionale degli infermieri specialisti del rischio infettivo (ANIPIO), condotto a fine 2019, poco prima dello scoppio della pandemia, e aggiornato a ottobre 2021. Inadeguata, secondo ANIPIO, anche la formazione degli operatori sanitari e sociosanitari su prevenzione, controllo e sorveglianza e forti anche le carenze strutturali e tecnologiche. IL DOCUMENTO Leggi...

Dalla Società
Occorre incrementare, concretizzare iniziative e progetti, realizzare quanto già scritto per ottenere un cambiamento ormai indispensabile e ineludibile per il bene della popolazione e dello stesso SSN. Realizzare senza il rischio di aumentare sempre più il divario tra quanto scritto, quanto si vorrebbe e quanto viene realizzato  di Caterina E. Amoddeo Leggi...

Chiudere le &ldquo
Preoccupati del fatto che qui nella UE non ci si riesce a schiodare da quel 70% o giù di lì di popolazione vaccinata, temendo giustamente i pericoli di quel 30% non vaccinato, facciamo finta di non ritenere sia anche un nostro problema il fatto che nei paesi poveri del mondo solo il 5,7% della popolazione ha ricevuto una prima dose di vaccino perché non hanno i soldi per comprarselo. Ma solo vaccinando tutti si può fermare il virus creando una barriera planetaria alla sua diffusione e alla sua replicazione, varianti comprese di Cesare Fassari Leggi...

Covid e bambini
L’ultimo rapporto epidemiologico dell’Iss evidenzia un aumento dell’incidenza in tutta la fascia di età 0-19 anni ma in particolare nella popolazione di età inferiore ai 12 anni, attualmente non eleggibile per la vaccinazione e che mostra un’incidenza più elevata rispetto alle altre fasce d’età. Dall’inizio dell’epidemia nella popolazione 0-19 anni ci sono stati 826.774 casi confermati di infezione, con 8.632 ricoveri ospedalieri, 251 ricorsi alla terapia intensiva e 35 decessi. IL RAPPORTO. Leggi...

spacer Iss: "Dopo sei mesi efficacia vaccini per prevenire infezione cala al 40%"  
Covid
Salgono ancora i ricoveri in area non critica (+59) e quelli in Terapia intensiva (+18). La regione con più casi odierni è la Lombardia (+2.209), seguita da Veneto (+2.036), Lazio (+1.566), Emilia Romagna (+1.353), Campania (+899), Piemonte (+860), Sicilia (+809), Friuli Venezia Giulia (+636) e Marche (+575). Leggi...

Demografia
Dai 59,6 mln di residenti del 2020 si passerà ai 47,6 mln tra 50 anni. Il rapporto tra giovani e anziani sarà di 1 a 3 nel 2050 mentre la popolazione in età lavorativa scenderà in 30 anni dal 63,8% al 53,3% del totale. Meno coppie con figli, più coppie senza: entro il 2040 una famiglia su quattro sarà composta da una coppia con figli, più di una su cinque non avrà figli. IL REPORT Leggi...

Covid
Pubblicato il nuovo rappoto settimanale dell'Ecdc. Nella settimana di osservazione, otto paesi (Croazia, Repubblica Ceca, Germania, Grecia, Ungheria, Paesi Bassi, Polonia e Slovacchia) sono stati classificati con una situazione “estremamente preoccupante”, 14 paesi (Austria, Belgio, Bulgaria, Danimarca, Finlandia, Francia , Islanda, Irlanda, Lettonia, Liechtenstein, Lussemburgo, Norvegia, Portogallo e Slovenia) a “forte preoccupazione” e otto paesi (Cipro, Estonia, Italia, Lituania, Malta, Romania, Spagna e Svezia) a “moderata preoccupazione”. Leggi...

Monitoraggio Covid
Sono i dati del monitoraggio Iss-Ministero che rimarcano un ulteriore peggioramento della situazione con il virus che continua la sua corsa anche in Italia. Aumenta ancora l’occupazione dei letti con il Friuli Venezia Giulia che andrà in giallo da lunedì. Da valutare la Pa di Bolzano che ha dati al limite. Il Veneto ad altro rischio. IL REPORT Leggi...

spacer Rezza: "Situazione tende a peggiorare"   spacer Brusaferro: "Crescita continua dei nuovi casi e dei ricoveri in ospedale"  
Formazione manageriale: che il Pnrr fosse la occasione buona per renderla di sistema
Se si accetta che la filosofia di fondo cui ispirare i corsi è quella di utilizzarli come volano per una crescita culturale dei dirigenti che si intende coinvolgere come agenti di cambiamento per lo sviluppo dei progetti organizzativi del Pnrr, ne deriva che quegli stessi corsi dovbbero essere adattati a questa prospettiva. Si potrebbe così conretizzare una crescita del management del Ssn e di conseguenza uno sviluppo dello stesso Ssn. di Claudio Maria Maffei Leggi...

Il Pnrr e la necessità
L’adozione di un modello di stratificazione comune su tutto il territorio nazionale è uno degli obiettivi strategici del PNRR che permetterà lo sviluppo di un linguaggio uniforme per garantire equità di accesso ed omogeneità di presa in carico. Tale modello di stratificazione dovrà consentire di individuare interventi appropriati, sostenibili e personalizzati che vengono definiti nel Progetto di Salutedel singolo paziente di Giorgio Banchieri Leggi...

Vaccini Covid
Questi i risultati di una indagine condotta su un campione di oltre 6000 italiani, rappresentativo della popolazione per sesso, età, appartenenza geografica e occupazione, targata EngageMinds HUB, il Centro di ricerca dell’Università Cattolica, campus di Cremona. La ricerca è parte di un Monitor continuativo sui consumi alimentari e sull’engagement nella salute che rientra nelle attività del progetto Craft e di Ircaf. Leggi...

L&rsquo
Contravvenire a questi due importanti appuntamenti significa assumersi delle responsabilità importanti, prima fra tutte quella di eliminare le pericolose discriminazioni, del tipo di obbligare gli insegnanti e non già gli studenti. di Ettore Jorio Leggi...

Covid
L’ospedale pediatrico fa il punto sull’infezione da SARS-CoV-2 in Liguria ed evidenzia l'impennata di casi tra i bambini. L’incidenza nella settimana tra il 15 e il 21 novembre 2021 è stata di circa 125 casi per 100mila abitanti nella popolazione generale ma si è avvicinata a 250 (sempre per 100mila abitanti) tra gli under 18 e ha superato i 375 nella fascia 5-11 anni. Per il direttore sanitario “avere a disposizione un vaccino impiegabile anche nella fascia di età 5-11 anni è assolutamente una buona notizia”. Leggi...

<strong>Due studi Oms-Ecdc e Iss
Diffusi oggi i risultati di due studi, uno condotto dall’Oms Europa con l’Ecdc (con dati relativi a 33 paesi europei) e l’altro dall’Istituto superiore di sanità italiano. Secondo lo studio internazionale in Italia si sono evitati 35mila morti mentre per l’Iss la stima, più conservativa, ma comunque elevata, parla di 22 mila morti evitate. Sempre in Italia evitati 445mila contagi, 79mila ricoveri e quasi 10mila ammissioni nelle terapie intensive. LO STUDIO OMS-ECDC, LO STUDIO ISS. Leggi...

Covid
Il totale dei tamponi (tra molecolari e rapidi) è di 562.505 (ieri 562.505) con un rapporto positivi tamponi del 2,1% (rispetto al 2,2% di ieri). La regione con più casi odierni è la Lombardia (+2.302), seguita da Veneto (+2.066), Emilia Romagna (+1.307), Lazio (+1.276), Campania (+1.110), Friuli Venezia Giulia (+845), Piemonte (+780) e Sicilia (+655). Leggi...

Covid
Pubblicata oggi una mega ricerca dell’Ocse che ha analizzato 11 dimensioni del benessere. La fotografia italiana ha chiari scuri rispetto alle medie Ocse, ad esempio siamo più ansiosi e depressi e abbiamo preso più chili durante la pandemia ma la quota di italiani insoddisfatti della propria vita è calata dal 13% ante pandemia al 9% durante la pandemia mentre è aumentata negli altri Paesi Ocse. D'altro canto da noi la disoccupazione è cresciuta di più e il reddito delle famiglie è diminuito del 2% mentre nei paesi Ocse ha segnato un +2%. Leggi...

Covid
Il monitoraggio settimanale mette a fuoco l’andamento della quarta ondata in Italia indicando 18 aree provinciali italiane dove l’incidenza dei casi supera abbondantemente i 150 casi ogni centomila con punte con punte di 674 casi a Trieste, di 492 a Gorizia e 442 a Bolzano. Cartabellotta: “Quando l’incidenza supera i 150 casi per 100 mila abitanti gli amministratori locali devono verificare tempestivamente l’esistenza di focolai e decidere eventuali restrizioni mirate per arginare la diffusione del contagio, come già fatto a Bolzano”. LE TABELLE. Leggi...

Governo e Parlamento
 
 
 
 
segui quotidianosanita.it
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy