QS EDIZIONI
Venerdì 26 MAGGIO 2017
Scenari
Lo ha detto oggi in occasione di un convegno promosso da Federsanità ANCI in collaborazione con Ifel, Cittalia e Centro di Documentazione e Studi dei Comuni. Per l'esponente del mondo bancario italiano: “Bisogna sperimentare nuove modalità di intervento che contribuiscano alla realizzazione di un welfare di comunità, un modello di politica sociale che garantisca maggiore protagonismo alla società civile”. LA LECTIO MAGISTRALIS DI GUZZETTI. Leggi...

Spesa farmaceutica
Focus sul canale farmacia che segna un calo sia per i farmaci di autocura, e in particolare gli Otc (in tutto circa 150 milioni di contrazione), che per i farmaci rimborsabili con nota. Il canale recupera parte delle perdite grazie al segmento commerciale. Il turnover totale (farmaco e libera vendita) chiude a 25,2 miliardi (prezzo al pubblico) con un -1,2% rispetto al 2015 mentre i volumi restano sostanzialmente invariati (-0,3%). La spesa procapite in farmacia (media Italia 425) è più alta il Liguria (sfiora i 500 euro) e più bassa a Bolzano (sfiora i 400). L'OPUSCOLO DI FEDERFARMA Leggi...

Spesa sanitaria
Se i serivizi contiueranno a essere erogati come ora senza correzioni si ha una spesa comprimibile che supera i 15 miliardi sopratutto nelle Regioni meridionali caratterizzate dalle percentuali di inefficienza tecnica e di prezzo più alta e si va da una riduzione di spesa del 3% nelle Marche a una riduzione di spesa che supera il al 30% in Calabria e Valle d’Aosta. LO STUDIO. Leggi...

Cancro
Tra il momento della registrazione in Europa e l'effettiva messa in circolo in Italia dei farmaci innovativi possono passare fino a 1.074 giorni nelle Regioni più "lente" a recepire le nuove autorizzazioni al commercio. Nonostante questo la sopravvivenza da cancro migliora. Ma ora si affaccia un nuovo nemico: la crisi economica. Secondo nuove ricerche chi è più povero, anche se in regime di Ssn con cure gratuite, ha un rischio di mortalità per tumore più alto del 20%. IL IX RAPPORTO FAVO. Leggi...

spacer La lunga marcia dei farmaci innovativi. Dall'invenzione al letto del malato passano fino a tre anni   spacer Gli ex malati di cancro possono farsi ancora una polizza vita? Sì, ecco come   spacer Marazziti (Des): "Italia leader in diagnosi e cura. Ora lavorare per avvicinare terapia e persona"   spacer Mangiacavalli (Ipasvi): “L’assistenza a chi soffre è una nostra priorità”  
World Health Statistics 2017
Ma in ogni caso le cose migliorano. Nel 2005 le cause di morte conosciute e notificate erano solo un terzo del totale. Ma molti paesi ancora non raccolgono abitualmente i dati con la qualità adatta a monitorare gli indicatori SDG (Sustainable Development Goals) relativi alla salute. L'analisi della situazione dell'Oms obiettivo per obiettivo.  IL RAPPORTO OMS. LE APPENDICI: SEI LINEE DI AZIONE PER PROMUORE LA SALUTE NEL 2030; LO STATO DEGLI OBIETTIVI DI SALUTE; LE STORIE DEI SUCCESSI NEI PAESI. Leggi...

Elettromedicali
Partireste per un lungo viaggio con un’auto molto vecchia, a cui non è stata fatta alcuna manutenzione? Potendo scegliere una vettura nuova e affidabile, sicuramente no. Eppure, per cose ben più delicate, come la salute, ci si affida, anche inconsapevolmente, a strumentazioni obsolete. In Italia, quasi sette apparecchi su dieci sono talmente vecchi da aver oltrepassato la soglia di adeguatezza. Il nostro Paese si colloca al primo posto, con il Portogallo, nella classifica delle nazioni con le apparecchiature elettromedicali più vecchie in assoluto. di Isabella Faggiano Leggi...

Infortuni sul lavoro e malattie professionali
Presentato ieri al Senato il Primo rapporto dell'Associaizone dei mutilati e invalidi del lavoro. Osservando i primi tre mesi del 2017 rispetto all'anno scorso, si registra un aumento degli incidenti del 5,9% e un incremento di quelli mortali dell'8%. Anche i lavoratori della sanità sono a rischio, soprattutto per punture di ago e ferite da taglio con conseguente rischio di infezione. A questo si aggiungono le patologie muscolo-scheletriche, le aggressioni da parte di terzi sul luogo di lavoro e ai rischi psicosociali. Mentre è allarmante l’impatto negativo delle turnazioni sulla salute, soprattutto in termini di rischi coronarici. LA SINTESI DEL RAPPORTO. Leggi...

Gli europei e il cancro
L'indagine effettuata con pazienti oncologici o familiari italiani, francesi, spagnoli, tedeschi e inglesi. La partecipazione attiva alle proprie cure viene percepita come molto importante da 7 pazienti su 10. Tuttavia meno della metà (47%) dichiara di essere pienamente consapevole del proprio percorso terapeutico. E uno su quattro dichiara di essere poco o per nulla consapevole. A guidare il trend dell’empowerment sono UK (75%) e Germania (72%), rispetto alla media del 68%. All’ultimo posto la Spagna (58%). Anche l’Italia si attesta sotto la media (66%), mentre la Francia si colloca a metà (67%). L'INDAGINE. Leggi...

L&rsquo
La ripresa leggere dell'economia non basta a sistemare i danni della crisi. L'indice di deprivazione aumenta e la disoccupazione cala lievemente ma non al Sud. L'Italia è uno dei Paesi più "vecchi" e l'Istat nel suo Rapporto 2017 divide la società in nove "famiglie" per decrivere la situazione. IL RAPPORTO  Leggi...

spacer Senior Italia FederAnziani: "Italia sotto scacco della longevità. Decisori ne prendano consapevolezza"  
<em>Relive</em>, il video gioco che ti insegna a salvare la vita
Cosa succede se si propone a degli studenti delle scuole superiori di studiare le manovre salvavita tramite un videogame? Le imparano con estrema facilità. A dimostrarlo uno studio condotto da Irc, l'Italian Resuscitation Council, che dal 2014 ha proposto il videogame Relive a due istituti di Bologna e Pisa, monitorandone gli effetti. Il 73% dei partecipanti, dopo tre mesi, ha migliorato le conoscenza sui i temi dall’arresto cardiaco e della rianimazione cardiopolmonare. Leggi...

AdolescenDay
Sono carenti anche sul fronte della contraccezione. Questi i dati dall’indagine condotta dall’Istituto di Sessuologia Clinica di Roma membro della Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica presentati in occasione della VII Giornata degli Adolescenti che si celebra domani  maggio. Molte le iniziative tra cui dibattito fra  esperti e studenti al Liceo “Pilo Albertelli” di Roma Leggi...

Contributi alla famiglia e ai bambini
Il peso dei contributi alla famiglia/figli varia tra gli Stati membri, e rappresenta oltre il 12% della spesa totale per prestazioni sociali in Lussemburgo, Irlanda e Ungheria, ma meno del 5% in Portogallo, Grecia, Italia e Paesi Bassi. Allo stesso modo, nei paesi non UE la quota di famiglia/benefici per i bambini variava dal 12,4% in Norvegia al 3,2% in Turchia. Leggi...

Oms: 1,2 milioni di morti tra gli adolescenti, in gran parte prevenibili
Oltre 3mila morti ogni giorno riguardano gli adolescenti e gran parte sono prevenibili secondo l'Oms, che ha realizzato una guida sulla Strategia Globale per le donne, bambini e adolescenti. Il rapporto include anche la gamma di interventi che i paesi possono adottare per migliorare la loro salute e il benessere e ridurre drasticamente le morti inutili. IL RAPPORTO. Leggi...

Violenza agli operatori sanitari: un cortocircuito culturale da interrompere
E’ miope cercare i problemi della violenza agli operatori sanitari solo all’interno delle strutture. Basti pensare all’indotto della responsabilità professionale sanitaria e alla medicina difensiva per capire che siamo di fronnte a un vero e proprio cortocircuito culturale di un Paese in profonda crisi. Occorre investire in comunicazione, soprattutto, per quanto attiene alle strutture,  tra personale sanitario ed utenti, per ripristinare un clima di fiducia e di rispetto che si è andato perdendo, talora immotivatamente di Tiziana Frittelli (Pol. Tor Vergata) Leggi...

Le mutue e la &ldquo
Abbiamo visto quanto siano ridicole e insussistenti le ragioni della politica e delle mutue e, volendo, quante possibilità di riforma avremmo a disposizione per risolvere i problemi della sanità pubblica. Ma per fare questo, dice la Arendt, bisognerebbe “pensare” cioè interrogare la propria coscienza. Il male quindi non è la mutua che, come abbiamo visto in questo viaggio sul ritorno delle mutue che si conclude con questo articolo, è quello che è, ma è la vostra incoscienza cioè la vostra incapacità di pensare il bene contro il male. La vostra banalità di Ivan Cavicchi Leggi...

Spesa IT in sanità
La spesa corrente in IT della sanità pubblica nel 2016 è calata di oltre il 7% rispetto al 2015. Il grosso del calo di spesa corrente è definibile come indotto da atteggiamenti difensivi: si tende a contenere la spesa corrente semplicemente rinegoziando contratti coi fornitori secondo la liturgia ormai classica della spending review. E si torna sempre lì, al discorso sulle risorse. di Paolo Colli Franzone Leggi...

Macron e la sanità
Il neo presidente francese ha dedicato ampio spazio alla sanità nel suo programma elettorale. La sua ricetta, pur tenendo presente le differenze tra il sistema sanitario francese e il nostro, richiama molte delle tematiche oggetto del dibattito italiano. Dall'appropriatezza, alla necessità di investire di più sul territorio. Dalla necessità di rimotivare i professionisti della salute a quella di spingere di più sulla prevenzione, riorientando un sistema ancora troppo incentarto sulla malattia. Ecco cosa ha promesso Macron di Emmanuel Macron Leggi...

Hiv-Aids
Il sesso tra gli uomini  è ormai il canale principale di trasmissione dell'HIV in Europa. Il numero di diagnosi di HIV riportato tra MSM è aumentato da 7.796 casi nel 2006 a 9.024 nel 2015. Negli ultimi anni l'incremento principale si è registrato nella maggior parte dei paesi dell'UE e dello Spazio economico europeo. Il picco a Cipro, Irlanda e Malta). In Italia la stima è di 40 casi su 100 nelle nuove diagnosi. E in molti Paesi, Italia compresa, si pensa alla Pre-exposure prophylaxis. IL RAPPORTO. Leggi...

Farmaci
Una ricerca Eurostat fotografa il rapporto tra gli europei e i farmaci. E il dato che emerge subito è che le donne ne assumono di più, ma non perchè siano maggiormente vulnerabili. Sono gli ormoni e i contraccettivi a far alzare la media tra le signore. In generale, la media di utilizzo tra la popolazione europea è del 49%. Tra i giovani si ricorre meno spesso ai medicinali e si utilizzano maggiormente quelli prescritti dal medico. Ecco tutti i dati dello studio. Leggi...

Tutti i luoghi comuni dei &ldquo
Oggi il fenomeno nuovo con il quale abbiamo a che fare è quello che, fin dall’inizio, ho chiamato “neo-mutualismo di ritorno”, ma come dovremmo chiamare coloro che lo propugnano? Mutualisti, neo mutualisti? No, per definirli serve un neologismo. Ecco perchè di Ivan Cavicchi Leggi...

Sanità
Canalizzando verso il FSN la spesa privata si accrescerebbero le risorse del SSN senza diminuirne i carichi. Con mutue e Co. se ne ridurrebbero i carichi senza aggiungergli risorse. Coi rischi nel primo di amplificarne le inefficienze, nel secondo iniquità e parzializzazioni. Ma prima di guardare a questi risvolti “tecnici” dovremmo chiederci che modello di vuole questa nostra società? di Fabrizio Gianfrate Leggi...

Infezioni ospedaliere
L’European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC), ha condotto una review delle principali pubblicazioni in materia con obiettivo quello di supportare i decisori che si occupano di controllo e prevenzione delle infezioni correlate all’assistenza (Ica), identificando e riassumendo le principali valutazioni economiche e di costo-efficacia già esistenti sul tema su strategie di prevenzione quali igiene delle mani, equipaggiamento, screening, isolamento e disinfezione. Ma i risultati non sono esaltanti. IL RAPPORTO. Leggi...

Brexit, elezioni e tenuta del Nhs
Nelle prossime elezioni politiche in programma a giugno, i cittadini del Regno Unito hanno di fronte una scelta difficile tra la leadership forte e stabile di Theresa May, la seduzione della Brexit autosufficiente che hanno votato al Referendum e la consapevolezza che il loro diritto alle cure è minacciato e ridotto nei fatti come dimostrano gli ultimi dati sulla sanità britannica, sempre più in crisi di sostemibilità di Grazia Labate Leggi...

Obesità
Una discesa che però non è serivita a far piazzare l'Italia tra i paesi più virtuosi. Resta infatti una delle peggiori nazioni europee per la difusione di obesità e sovrappeso tra i bimbi. Per migliorare ulteriormente la situaizone l'Italia ha messo a punto un Piano Nazionale della Prevenzione che punta all'aumento dell'allattamento al seno e ad un incremento di frutta e verdura nella dieta dei più piccoli. Ecco tutti i risultati presentati oggi al Ministero della Salute. Leggi...

Vaccino Hpv
A sconsigliare il vaccino a sempre più gentitori (erano il  25,6% nel 2011) ci starebbero anche i professionisti della sanità. Almeno secondo qaunto rilevato dal Censis in un anuova ricerca presentata oggi dal titolo significativo: "Chi ha paura del Papillomavirus?". L’87,4% dei genitori sa che alcuni ceppi del Papillomavirus umano sono responsabili del tumore al collo dell’utero, ma solo il 47,2% sa che possono causare diversi altri tumori anche nell’uomo. E solo il 34,4% delle mamme è consapevole che l’Hpv può causare i condilomi genitali. LA SINTESI DEL RAPPORTO Leggi...

Le &ldquo
Le mutue, che ambiscono a diventare di fatto fiscalmente degli enti parastatali sostituendosi allo Stato, come traspare chiaramente dall'articolo del dottor Vecchietti di Rbm, sarebbero giuste solo se producessero benefici maggiori in particolare per i membri meno avvantaggiati della società. Ma siccome con le mutue gli interessi dei più forti sono costruiti a discapito dei più deboli, esse sono per definizioni ingiuste. E poi sono anche tristi perché dietro di loro ci sono solo passioni tristi di Ivan Cavicchi Leggi...

Infezioni ospedaliere
L'ultima indagine sul fenomeno (HALT-2) risale infatti al 2013 e aveva rilevato l'insorgenza di 4,2 milioni di infezioni nei reaprti di lungodegenza a fornte dei 3,5 milioni registrate nelle strutture per acuti. Il Centro eurpoeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) avvierà presto una nuova indagine (HALT-3) invitando tutti i partner europei a partecipare fino a fine giugno e poi da settembre e novembre 2017. IL RAPPORTO HALT-2. Leggi...

Giornata 
Il 28 aprile è la Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro. Per l'edizione di quest'anno l'Ilo, l'agenzia delle Nazioni Unite che si occupa della materia ha deciso di incentrarla sulla Salute e sicurezza nell’utilizzo di prodotti chimici sul lavoro. IL RAPPORTO. Leggi...

Farmacia dei servizi
L'89% dei servizi è costituito da misurazione di glicemia colesterolo e trigliceridi, il 7% da test come holter pressorio e cardiaco ed elettrocardiogramma, meno dello 0,3% effettua prenotazioni di esami tramite Cup e ritiro referti. Per i farmacisti è indispensabile ricevere informazioni e formazione adeguata sui farmaci innovativi, anche ampliando la distribuzione per conto. È quanto emerso dall'indagine che ha raccolto 2449 questionari provenienti da tutta Italia. di Americo Cicchetti e Maria Diana Naturale Leggi...

 
 
 
 
segui quotidianosanita.it
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy