QS EDIZIONI
05 DICEMBRE 2021
Covid
A seguito della decisione del Governo di abbassare a 5 mesi l’intervallo per la dose di richiamo l’Iss ha pubblicato nuovi dati sull’efficacia vaccinale che confermano come il calo della copertura si manifesti effettivamente già dopo i primi cinque mesi. Resta comunque altissimo il divario tra chi ha completato il ciclo vaccinale e i non vaccinati: rischio di ospedalizzazione sette volte più alto; terapie intensive otto volte di più e decessi nove volte di più. IL RAPPORTO. Leggi...

Monitoraggio Covid
Sono i principali dati emersi dal report della cabina di regia relativo all’andamento della pandemia nell’ultima settimana. Cresce ancore l’occupazione dei posti letto. In forte aumento il numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione. LE SLIDE - IL REPORT Leggi...

spacer Rezza: “Per ora Omicron non circola in Italia”  
Covid
Salgono i ricoveri in area non critica (+87) e quelli in Terapia intensiva (+10). La regione con più casi odierni è il Veneto (+3.116) seguito da Lombardia (+2.809), Emilia Romagna (+1.633), Lazio (+1.493), Campania (+1.327), Piemonte (+1.189), Sicilia (+836), Friuli Venezia Giulia (+820) e Toscana (+709). Leggi...

Covid
Si tratta di Austria, Belgio, Cechia e Slovacchia. Ma ci sono poi altri sei Paesi con tassi sopra i 1.000 casi e altri quattro sopra gli 800 casi tra i quali la Germania. Il nuovo report di sorveglianza epidemiologica dell’Ecdc segnala ancora una forte tendenza all’aumento di casi, ospedalizzazioni, terapie intensive e decessi. Anche in Italia i casi crescono ma restiamo tra i Paesi a “moderata preoccupazione”. Stupisce l’inversione di tendenza della Romania che da Pese tra i più colpiti diventa ora quello con meno casi in rapporto alla popolazione. Leggi...

Forum Risk Management
Il ministro, in un messaggio video inviato al Forum in corso ad Arezzo, parla delle “grandi opportunità” aperte dalla stagione di investimento sul Ssn derivante sia dall’aumento del Fondo sanitario nazionale (da 114 mld del 2019 ai 124 de 2022 fino ai 128 previsti per il 2024) che dai 20 miliardi del Pnrr. E assicura il suo impegno a “fare crescere ancora il Fondo sanitario nazionale” e a “superare il modello dei tetti di spesa, a partire da quello sul personale”. Leggi...

55°
Il Covid ha fatto emergere un pezzo d’Italia che crede nell’irrazionale: “È un sonno fatuo della ragione, una fuga fatale nel pensiero magico, stregonesco, sciamanico, che pretende di decifrare il senso occulto della realtà”, si legge nell’ultimo rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese presentato oggi a Roma. A fronte di questo però il 77,0% degli italiani promuove il Ssn per come ha affrontato l’epidemia. Il 67,0% degli italiani ha difficoltà a pensare di poter tornare alla vita precedente (il dato arriva addirittura all’82,7% dei giovani) e il rapporto con la salute, sottolinea il Censis, è uno degli epicentri del cambiamento che il Covid-19 ha innescato nelle nostre vite. Leggi...

Forum Risk Management
Ed anche intervenire sulle gare al ribasso che rendono l’Italia un Paese sempre meno appetibile per investimenti nazionali ed esteri. Un sistema sul quale per il sottosegretario “bisogna mettere mano”.  Boggetti: “Garantire l’accesso all’innovazione in medicina ai cittadini e creare un tessuto industriale di dispositivi medici in Italia” di Ester Maragò Leggi...

spacer Boggetti (Confindustria dispositivi medici): "E' arrivato il momento per una nuova governance del sistema dei dispositivi medici"   spacer Gellona (Dg Confindustria Dispositivi): "Gare di acquisto centralizzate e a ribasso non sempre garantiscono l'appropriatezza"   spacer Iachino (Ministero Salute): "Grande sfida sui dispositivi medici, la affronteremo in maniera decisa"   spacer Turchetti (Scuola S.Anna di Pisa): "Per una sanità forte serve anche un'industria sanitaria forte"  
Forum Risk Management
Il Piano di ripresa e resilienza declinato secondo le esigenze dei comuni, l’importanza dell’integrazione socio sanitaria e socio assistenziale questi i temi al centro del confronto tra Federsanità e Anci svoltosi stamattina ad Arezzo nel corso della quarta giornata del Forum Risk Management di Stefano Simoni Leggi...

spacer Bussagli (Anci Toscana): "Obiettivo è assicurare qualità della vita migliore"   spacer Celesti (Anci Toscana): "La riforma della sanità territoriale non si fermi alle Case di Comunità"   spacer Canelli (presidente IFEL): "Collaborazione è chiave per il nuovo paradigma di assistenza sanitaria"  
Rapporto Cedap
Pubblicato dal Ministero della Salute il rapporto annuale sull'evento nascita. L’ 88,2% dei parti è avvenuto negli Istituti di cura pubblici ed equiparati e circa il 21% dei parti è relativo a madri di cittadinanza non italiana, l’età media della madre è di 33 anni per le italiane mentre scende a 30,8 anni per le cittadine straniere. Nati con le tecniche da Pma 12.863 bambini. Il 31,12% dei parti è avvenuto con taglio cesareo. IL RAPPORTO Leggi...

Forum Risk Management
Soddisfazione del presidente del Comitato Scientifico Forum Risk Management in Sanità. “Sono molto contento che il ministro della Salute e il presidente della Conferenza delle Regioni ci abbiano dato appuntamento per riportare ai tavolo dei decisori tutto quello che di meglio è emerso in questi quattro giorni”. Leggi...

Covid
Il totale dei tamponi (tra molecolari e rapidi) è di 679.462 (ieri 573.775) con un rapporto positivi tamponi del 2,5% (rispetto al 2,6% di ieri). La regione con più casi odierni è il Veneto (+2.873) seguito da Lombardia (+2.620), Lazio (+1.810), Emilia Romagna (+1.464), Campania (+1.271), Piemonte (+1.204), Friuli Venezia Giulia (+770), Pa Bolzano (+717) e Sicilia (+662). Leggi...

Covid
Il nuovo aggiornamento del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie fotografa una situazione allarmante a livello europeo con l’Italia che peggiora ulteriormente i suoi dati. Oltre alla Pa di Bolzano e il Friuli Venezia Giulia in rosso scuro questa settimana passa anche la Valle d’Aosta. Nella zona di colore rosso oltre alle Marche, Veneto, Lazio, Emilia Romagna, Liguria, Pa Trento si aggiungono Lombardia, Campania, Abruzzo, Molise e Calabria. In arancione restano solo 7 Regioni. Leggi...

Covid
A quanto si apprende sono questi i risultati che dovrebbero essere confermati domani nel monitoraggio settimanale. Mezza Italia ormai supera l’incidenza di 150 casi con punte a Bolzano che supera i 600 casi. Male anche Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta e Veneto che sono sopra i 300. Per quanto riguarda i letti se il trend di occupazione dovesse crescere sono parecchie le regioni che rischiano un Natale in zona gialla. di L.F. Leggi...

Covid
Il quadro della pandemia resta comunque preocupante perchè oltre al costante incremento dei contagi che interessa tutte le Regionie PA, nella settimana 24-30 novembre si registra anche un aumento della pressione sugli ospedali (+630 ricoveri in area medica, +123 in terapia intensiva) e un incremento dei decessi (498). Cartabellotta: "Bisogna potenziare tutti gli interventi, seguendo il principio della massima precauzione". LE TABELLE Leggi...

Malattie Rare e Telemedicina
La telemedicina offre una duplice opportunità: per i pazienti, soprattutto quelli rari e quelli cronici, facilitati da prestazioni da remoto o da prestazioni ibride e più costantemente seguiti tramite il telemonitoraggio; e per il nostro sistema sanitario che si vedrebbe arricchito di un servizio all’avanguardia, oltre che di una razionalizzazione efficiente di numerose spese di  Francesco Gabbrielli Leggi...

Covid
Il totale dei tamponi (tra molecolari e rapidi) è di 573.775 (ieri 719.972) con un rapporto positivi tamponi del 2,6% (rispetto all’1,8% di ieri). La regione con più casi odierni è il Veneto (+2.656) seguito da Lombardia (+2.503), Lazio (+1.638), Emilia Romagna (+1.117), Campania (+1.087), Piemonte (+902), Friuli Venezia Giulia (+746), Sicilia (+729) e Pa Bolzano (+677). Leggi...

Covid
Attualmente risultano comunque ospedalizzati 5.227 pazienti di cui 683 in TI. La regione con più casi odierni è il Veneto (+2.362) seguito da Lombardia (+2.223), Lazio (+1.253), Emilia Romagna (+1.086), Piemonte (+972), Campania (+886), Sicilia (+554) e Toscana (+521). Leggi...

Vaccinazione antinfluenzale
Rispetto al target ottimale necessario per vaccinare il 75% della popolazione alcune realtà hanno scorte sottodimensionate: Piemonte (61%), Molise (60%), Campania (56%), Provincia Autonoma di Bolzano (52%) e Valle d’Aosta (48%). IL RAPPORTO. Leggi...

Sclerosi Multipla
In Italia vivono circa 130mila persone con Sclerosi Multipla. Le nuove diagnosi sono 3.600 all’anno. Si tratta di una malattia cronica, progressiva ed invalidante. Negli anni è stato fatto molto per garantire alle persone con SM un’assistenza sanitaria ottimale, tuttavia la pandemia da Covid ha evidenziato che sono ancora molte le sfide da affrontare. A Camerae Sanitatis le riflessioni di Ianaro (Intergruppo Scienza e Salute), Boldrini (comm. Igiene e Sanità), Battaglia (Fondazione Italiana Sclerosi Multipla), Cramarossa (Roche Italia), Gasperini (Società Italiana Neurologia), Mariniello (Ministero della Salute), Scarazzini (BMS Italia), Ursillo (Agenas) per migliorare l'accesso alle terapie e la qualità di vita delle persone con SM. di Lucia Conti Leggi...

Bpco, serve una migliore comunicazione con i pazienti e tra specialisti 
La broncopneumopatia cronica ostruttiva è una patologia cronica sottodiagnosticata e ancora poco conosciuta, a dispetto dei 6 milioni di italiani che ci convivono. All’ultimo National Summit, svoltosi il 17 novembre in occasione della Giornata Mondiale contro la Bpco, un panel di esperti ha discusso del cambiamenti necessari per una migliore gestione. di Michela Perrone Leggi...

Come declinare il Pnrr nella pratica
È tempo di capire come utilizzare al meglio le risorse che arriveranno per il Piano di ripresa e resilienza, in modo da attuare azioni coordinate che puntino all’efficientamento e all’equità territoriale della sanità, condividendo buone pratiche e tornando a mettere al centro la formazione di Michela Perrone Leggi...

Giornata mondiale Aids
È quanto emerge da un report. Kluge: “Con l'attenzione del mondo concentrata sulla pandemia di COVID-19, non possiamo dimenticare un altro virus mortale che ha devastato vite e comunità per quasi 40 anni. Da quando l'HIV è stato identificato per la prima volta nel 1984, ha causato più di 35 milioni di vittime, rendendola una delle pandemie più distruttive della storia”. IL RAPPORTO Leggi...

Covid
Salgono i ricoveri in area non critica (+171) e quelli in Terapia intensiva (+31). La regione con più casi odierni è il Veneto (+1.265) seguito da Emilia Romagna (+1.223), Lazio (+1.221), Lombardia (+851), Campania (+820), Sicilia (+559) e Piemonte (+456). Leggi...

I leader mondiali della sanità
La richiesta in una lettera inviata al presidente del WTO, Dacio Castillo e firmata da Walter Ricciardi, Laura Magaña, John Middleton e Paulo Buss in rappresentanza di oltre 130 associazioni nazionali di sanità pubblica, di più di 500 scuole universitarie di sanità pubblica e di oltre 5 milioni di professionisti della sanità pubblica operativi in tutto il mondo. LA LETTERA. Leggi...

Vaccino Covid
Dal giorno dopo l'approvazione del decreto in Consiglio dei Ministri allo scorso sabato le somministrazioni delle prime dosi di vaccino sono tornate a salire registrando un dato quotidiano che va dalle 26 mila fino ai 28 mila vaccinazioni dello scorso sabato. Anche i richiami per le terze dosi hanno raggiunto un picco venerdi sfiorando quasi le 300 mila, per poi assestarsi sabato intorno alle 250 mila. Leggi...

Giornata Mondiale Aids
Il report dell’Organizzazione internazionale a tutela dell’infanzia. Altri 120.000 bambini sono morti per cause legate all'AIDS durante lo stesso periodo, un bambino ogni cinque minuti.  Due bambini su 5 che vivono con l'HIV in tutto il mondo non conoscono il loro stato Poco più della metà dei bambini con l'HIV sta ricevendo un trattamento antiretrovirale (ART). Circa l'88% delle morti di bambini legate all'AIDS sono avvenute nell'Africa sub-sahariana. IL REPORT Leggi...

Integrazione ospedale-territorio e regionalismo solidale
Si tratta di ripensare ad un SSN che non perda la sua identità ma che valorizzi principi costituzionali e culturali e che si fondi su di una collaborazione e concorrenza propositiva delle regioni che non possono essere satelliti impazziti ma livelli decisionali e operativi che fanno del confronto interregionale un’occasione di virtuosismo, sotto una guida forte del Ministero della Salute, e in collaborazione con gli Enti locali di  Roberto Polillo e Mara Tognetti Leggi...

E se fossero proprio i bambini a dare la svolta alla campagna di vaccinazione
Sono stati infatti sempre bravissimi, con i loro non affatto velati rimproveri verso i genitori e nonni non rispettosi delle fondamentali regole di civiltà sociale. Lo hanno ben fatto, convincendoli ad essere ossequiosi della raccolta differenziata e dei divieti di fumo. Se impegnati da subito, avrebbero portato tante famiglie, con padri e nonni riottosi al seguito, agli hub sino ad oggi evitati, con motivazioni che arrivano finanche a rasentare il ridicolo di Ettore Jorio Leggi...

Infezioni ospedaliere
A lanciare l’allarme è l’ultimo censimento della Società nazionale degli infermieri specialisti del rischio infettivo (ANIPIO), condotto a fine 2019, poco prima dello scoppio della pandemia, e aggiornato a ottobre 2021. Inadeguata, secondo ANIPIO, anche la formazione degli operatori sanitari e sociosanitari su prevenzione, controllo e sorveglianza e forti anche le carenze strutturali e tecnologiche. IL DOCUMENTO Leggi...

Governo e Parlamento
 
 
Scienza e Farmaci
 
 
segui quotidianosanita.it
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy