Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 28 MAGGIO 2022
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Covid. La situazione in Europa: trend ancora in crescita ma Italia passa da quadro “estremamente” a “molto” preoccupante


Pubblicato l’aggiornamento settimanale dell’Ecdc. Italia migliora la sua situazione in base ai cinque indicatori guida dell'Ecdc e ora è a metà classifica insieme ad altri 18 Paesi con una situazione generale valutata "molto preoccupante" e non più "estremamente" preoccupante. Ma è chiaro che i dati sono ancora allarmanti. 

28 GEN - Continua a crescere la curva della pandemia nella UE/SEE. Il tasso complessivo di notifica dei casi di è stato di 3.111 per 100.000 abitanti (2.722 la settimana precedente) ed è in crescita da 5 settimane.
 
Il tasso di mortalità COVID-19 a 14 giorni (43,2 decessi per milione di abitanti, rispetto ai 45,3 decessi della settimana precedente) è rimasto stabile per quattro settimane.
 
La valutazione dell'ECDC della situazione epidemiologica riporta 9 paesi (Bulgaria, Croazia, Estonia, Francia, Lettonia, Portogallo, Romania, Slovacchia e Slovenia) con una situazione “estremamente preoccupante”, 18 paesi (Austria, Belgio, Cechia, Danimarca, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia e Svezia) come “molto preoccupante” e tre paesi (Cipro, Finlandia e Spagna) come “moderatamente preoccupante”.
 
Rispetto alla settimana precedente, tre paesi (Austria, Romania e Slovacchia) sono passati a una categoria superiore, otto paesi (Belgio, Cipro, Finlandia, Irlanda, Italia, Lituania, Spagna e Svezia) sono passati a una categoria inferiore e 19 paesi sono rimasti in la stessa categoria.
 
La situazione in Italia:
• tasso di notifica del caso a 14 giorni per 100.000 abitanti: 3.100,3 (media UE/SEE: 3.111,2);
 
• tasso di mortalità a 14 giorni per 1.000.000 di abitanti: 57,1 (media UE/SEE: 43,2);
 
• positività al test: 10,7% (media UE/SEE: 16,6%);
 
• tasso di test per 100.000 abitanti: 12.423 (media UE/SEE: 10.085);
 
• tasso di notifica del caso specifico per età ogni 100.000 abitanti per i gruppi di età 65 anni o più: 1.340,7 (media UE/SEE: 1.039,5);
 
• ricoveri settimanali in ospedale a causa di COVID-19 per 100 000 abitanti: 12,7 (media UE/SEE: 17,5);
 
• ricoveri settimanali in terapia intensiva a causa di COVID-19 per 100 000 abitanti: il dato italiano non è presente questa settimana nell’analisi Ecdc (media UE/SEE: 1,9).

28 gennaio 2022
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy