Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 22 SETTEMBRE 2020
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Attività fisica. Unisalute: il 40% degli over 30 è sedentario


Tra coloro che praticano attività fisica, il 36% ritiene che faccia bene alla salute, il 26% vuole mantenersi in forma e il 27% lo fa per autostima. L'80% degli italiani ritiene lo sport essenziale per i propri figli, ma il 69% è insoddisfatto dell'attività svolta a scuola dai bambini. 

06 MAG - Il 40% degli italiani over 30 ammette di non svolgere alcun tipo di attività fisica o al massimo in maniera del tutto sporadica. E’ quanto emerge da una ricerca effettuata dall’Osservatorio Sanità di Unisalute, la compagnia del gruppo Unipol specializzata in assistenza e assicurazione sanitaria.

Tra coloro che praticano regolare attività fisica, gli italiani si dividono tra salutisti ed edonisti: il 36% crede faccia bene alla salute, il 26% lo fa per mantenersi in forma e il 27% per sentirsi meglio con se stesso e più sicuro di sé. Gli italiani sono invece più sensibili al tema dello sport quando si parla di bambini: l’80% ritiene che lo sport per i propri figli sia essenziale in primis per la loro salute, ma anche per capacità di socializzare. Tra coloro che ritengono che lo sport sia importante, uno su quattro (23%) sottolinea però come il costo per i corsi sportivi risulti essere sempre meno sostenibile per le famiglie, con il rischio di non poter permettere ai propri figli di svolgere alcuna attività sportiva.

Il giudizio sulla quantità di sport praticato a scuola non è positivo. Per il 69% degli intervistati, infatti, i bambini non svolgono abbastanza attività fisica nelle ore scolastiche. Tra gli sport ritenuti più adatti alla salute dei piccoli, il nuoto si conferma il preferito (83%). A seguire atletica leggera (36%) e danza (11%).  

06 maggio 2013
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy