Quotidiano on line
di informazione sanitaria
07 AGOSTO 2022
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Droga. Aumenta il consumo di cannabis tra i giovani: ne fa uso quasi 1 su 4 


E’ quanto emerge dalla Relazione al Parlamento sulle tossicodipendenze 2014. Diminuisce l'utilizzo di cocaina, stabili eroina, stimolanti e allucinogeni. Preoccupante l'aumento delle persone che si curano per gioco patologico: nel 2012 erano 5.800, nel 2013 sono diventate 6.800.

15 SET - Aumenta in Italia il consumo di spinelli tra i giovani: nella fascia di età tra 15 e 19 anni coloro che li hanno fumati durante gli ultimi dodici mesi sono passati dal 21,56% (2013) al 23,46% (2014). E’ quanto emerge dalla Relazione al Parlamento sulle tossicodipendenze 2014. I dati evidenziano, inoltre, che la concentrazione di cannabis nelle acque reflue è cresciuta del 10,96%, mentre diminuisce dello 0,75% quella di cocaina. Stabili eroina, stimolanti e allucinogeni.

Il rapporto mostra anche un preoccupante incremento delle persone che si curano per gioco patologico: nel 2012 erano 5.800, nel 2013 sono diventate 6.800. L'83,2% dei giocatori sono maschi, con Lombardia e Veneto che detengono il triste primato di regioni con il maggior numero di persone in trattamento.
 

15 settembre 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy