Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 16 LUGLIO 2019
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Dispositivi medici. Tempi pagamenti Asl ancora lenti. In media 168 giorni e debiti a quota 2,9 mld

Il decreto sblocca debiti sembra aver perso smalto. Dopo i vistosi cali dei tempi con cui le aziende sanitarie regionali pagano le imprese nel 2013 e 2014, nei primi 8 mesi dell’anno il timing sembra essersi quasi arrestato. E il limite di 60 giorni è ancora una chimera.

24 SET - Tempi di pagamento in lieve calo nel 2015. Ma il limite di 60 giorni è ancora un obiettivo lontano. In media per i pagamenti alle aziende produttrici di dispositivi medici ci vogliono 168 giorni con debiti che ammontano a 2,9 mld di euro.
 
I numeri li ha forniti Assobiomedica nel suo aggiornamento riferito ad agosto 2015 in cui mostra come la Regione che ha i tempi più elevati è il Molise (634 giorni), seguita dalla Calabria (557 giorni) e dalla Campania (297 giorni). La Regione più celere è invece la Valle d’Aosta con tempi medi di pagamento in 76 giorni. Bene anche il Friuli (80 giorni) e la Lombardia (86 giorni). Da notare come nessuna regione rispetta però il timing fissato per legge di 60 giorni.
 
Per quanto riguarda il debito esso ammonta a 2,9 mld ad agosto 2015. La Regione più indebitata è la Campania (402 mila euro). Poi c’è il Piemonte con 305 mila euro, seguito dal Lazio con 287 mila euro. Sopra i 200 mila euro anche i debiti di Calabria (257 mila euro), Sicilia (250mila euro), Toscana (219mila euro), Lombardia (216 mila euro), Puglia (212 mila euro).

 
Da notare come rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso quando ci volevano 190 giorni nel 2015 questi sono scesi a 168. Numeri in ogni caso ottimi se per esempio riferiti al 2012 quando ci volevano 276 giorni.
 
Ma andando a scorrere i dati si nota come mentre nel 2013-2014 grazie al decreto sblocca pagamenti i tempi sono scesi rapidamente, nel 2015 invece la situazione sembra essersi cristallizzata. A gennaio ci volevano 176 giorni, ad agosto 168. 

24 settembre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy