Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 20 AGOSTO 2018
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Mobilità sanitaria 2016. In totale un giro d’affari da quasi 4 mld. E 13 regioni ci “rimettono”. Campania, Calabria e Lazio in testa

Anche se rispetto al 2015 per la prima volta dopo anni l’ammontare totale è in calo del 3,5%. La Campania ha un saldo in rosso da 281 mln di euro. La Lombardia invece ha un saldo attivo di 538 milioni. In generale quasi tutte le regioni del centro sud e in Piano di rientro hanno sofferenze.

13 APR - La mobilità sanitaria nel nostro Paese vale quasi 4 miliardi di euro. E coinvolge tra gli 800 e i 900 mila cittadini l’anno che scelgono di spostarsi in altre regioni per ricevere le cure di cui hanno bisogno. Ma se il saldo totale dei flussi della migrazione sanitaria a livello nazionale è ovviamente pari a zero ci sono regioni e PA che ci "guadagnano" e regioni che ci "perdono". E queste ultime sono la maggioranza,13 su 21 che hanno un saldo negativo tra crediti e debiti.
 
In generale, nel 2016 (con 3,9md) si nota come il giro d’affari sia calato del 3,5% rispetto al picco del 2015 quando l’ammontare aveva superato i 4,1 mld. Numeri sempre molto elevati in ogni caso e che non accennano a diminuire drasticamente con le regioni del Sud che ogni anno si lamentano. Sul tema, tra l’altro è al lavoro la commissione Salute che dovrebbe presentare un piano per limitare quella che è una vera e propria distorsione del sistema e che evidenzia nei numeri le diverse velocità della sanità del Paese.
 
I numeri.Nello specifico tra le 13 regioni in rosso la più indebitata è la Campania con un saldo negativo di ben 281,6 mln, a seguire c’è la Calabria con -256,2 mln, il Lazio con -198,2 mln. Numeri impietosi anche per Puglia (-184,4 mln) e Sicilia (-179,2 mln). Al sesto posto c’è l’Abruzzo (-72 mln), poi la Sardegna (-66,2 mln), la Liguria (-39,1 mln), Basilicata (-31,5 mln), Marche (-29,8 mln), Piemonte (-29,2 mln), Pa Trento (-18,1 mln) e Valle d’Aosta (-9,3 mln).

 
Al contrario tra le 8 regioni in attivo al vertice troviamo come sempre la Lombardia con un +538,4 mln. Ottima anche la performance dell’Emilia (+333,1 mln), segue poi la Toscana (+135 mln) e il Veneto (+85,3 mln). Bene anche il Friuli (+28,8 mln) e il Molise (+27,8 mln). Guadagni anche per Umbria (+9,8 mln) e Pa Bolzano (+7,8 mln).
 

Mobilità sanitaria 2016



Regione

Crediti

Debiti

Saldo



Piemonte

222.308.861

251.573.793

-29.264.932



Valle d'Aosta

11.338.230

20.651.919

-9.313.689



Lombardia

870.819.964

332.393.617

538.426.347



Pa Bolzano

32.418.784

24.572.586

7.846.198



Pa Trento

45.067.637

63.182.958

-18.115.321



Veneto

318.862.876

233.503.962

85.358.914



Friuli Venezia Giulia

101.708.675

72.901.825

28.806.850



Liguria

149.131.443

188.266.507

-39.135.064



E.Romagna

569.626.918

236.524.614

333.102.304



Toscana

310.141.493

175.113.801

135.027.692



Umbria

100.029.588

90.223.867

9.805.721



Marche

112.689.874

142.560.611

-29.870.737



Lazio

291.849.033

490.111.029

-198.261.996



Abruzzo

99.568.399

171.719.735

-72.151.336



Molise

86.931.544

59.071.040

27.860.504



Campania

117.836.062

399.512.470

-281.676.408



Puglia

115.492.213

299.956.304

-184.464.091



Basilicata

67.603.303

99.121.927

-31.518.624



Calabria

26.045.968

282.336.573

-256.290.605



Sicilia

70.555.250

249.834.444

-179.279.194



Sardegna

18.122.487

84.403.127

-66.280.640



B. Gesù

192.323.462

1.610

192.321.852



Acismom

37.066.255

0

37.066.255

       


Totale


 3.967.538.321


  3.967.538.321

0





Fonte: Elaborazione Quotidiano Sanità Tabella C Riparto Fsn 2016
 
 
Luciano Fassari

13 aprile 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy