Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 23 LUGLIO 2019
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Farmacie. Fatturati in calo del 2,4% nel primo trimestre 2016. Colpa dell’inverno “mite”

Secondo i dati IMS Health Italia il canale risente della mancanza di stagionalità invernale. In calo i farmaci con obbligo di ricetta (-3,9%) e quelli di automedicazione (- 5,7%). Ma nutraceutici, igiene orale e dermocosmesi segnano risultati positivi nei primi tre mesi del 2016 con, rispettivamente, un + 5, + 2,5 e +1,3% rispetto all'anno scorso

26 APR - Il valore del mercato in farmacia nei primi tre mesi dell’anno è in diminuzione del -2,4%, rispetto allo stesso periodo del 2015, e raggiunge i 6,4 miliardi di euro per il totale di farmaci etici, farmaci di autocura e segmento commerciale. Queste le evidenze emerse dai dati raccolti da Ims Health Italia, grazie a Pharmatrend 8K, il nuovo campione di 8.000 farmacie distribuite su tutto il territorio nazionale.
 
Andando ad analizzare nel dettaglio il mercato, il segmento di libera vendita comprensivo di farmaci di libera vendita e segmento commerciale (autocura, cosmesi, integratori, parafarmaceutico, etc.) si presenta stabile rispetto al 2015 segnando 2,6 miliardi di euro.
 
Secondo le rilevazioni di Pharmatrend 8K, a fronte di un andamento negativo a valori dei farmaci con obbligo di ricetta (-3,9%), il mercato commerciale (Integratori, cosmesi, parafarmaco) mantiene una posizione stabile confrontato allo stesso periodo del 2015, un trimestre ‘da record’ che fu molto favorito dalla stagionalità.
 
Tra i segmenti che hanno più sofferto la mancanza di stagionalità si trova l’automedicazione che registra -5,7% nel primo trimestre 2016 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Anche nei primi tre mesi del 2016 i prodotti nutraceutici tornano a essere protagonisti segnando una crescita del +5%. Inoltre, mostrano crescite interessanti i prodotti per la cura e igiene della persona (+1,4% rispetto al primo trimestre 2015).

 
Infine, la dermocosmesi in farmacia segna risultati positivi nei primi tre mesi del 2016 con un +1,3% seguita dal comparto dell’igiene orale con +2,5%, mentre i prodotti parafarmaceutici soffrono un calo del -1,3% rispetto ai primi tre mesi dell’anno precedente.

26 aprile 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy