Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 07 DICEMBRE 2019
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

L’automedicazione piace agli italiani. Ma il 50% chiede aiuto al medico e al farmacista

È quanto emerge dalla ricerca Gli Italiani e il Selfcare, commissionata  da Pic Solution e realizzata da Eurisko che rileva come, al momento di scegliere la terapia, anche chi si informa da solo chiede in ogni caso consiglio agli operatori sanitari.

11 OTT - Gli italiani fanno sempre più ricorso a Internet e Tv per saperne di più sulla propria salute e in particolare quando si tratta di piccoli disturbi. Ma quando si tratta di scegliere il farmaco, anche se di automedicazione, per risolverli resiste ancora la fiducia nel medico e nel farmacista quali consigliere del rimedio più appropriato. E' quanto emerge dalla ricerca Gli Italiani e il Selfcare condotta da Eurisko e commisionata da Pic Solution su un campione rappresentativo di 1.000 persone di età compresa tra i 25 e i 75 anni, per conoscere le opinioni e le tendenze degli italiani in tema di autocura. Se infatti il 57% del campione intervistato dichiare di utilizzare canali come internet, tv/radio, stampa per raccogliere informazioni in tema di automedicazione (il restante 43% dichiara invece di non utilizzare alcun canale e di non informarsi), al momento di scegliere la terapia il 58% si rivolge comunque al medico e il 51% al farmacista.
Questo perché, anche se il 41% degli internauti trova internet un mezzo di informazione molto utile, solo il 32% lo trova anche affidabile. In pratica, commenta Picsolution nella nota che illustra i dati, “nell’epoca dei cosiddetti newmedia, segnata da una costante crescita del loro utilizzo in termini di supporto alla ricerca di informazioni, in tema di salute e automedicazione gli italiani dimostrano una grande consapevolezza dell’importanza di un confronto con figure professionali qualificate, che restano ancora oggi il vero punto di riferimento nel selfcare”.

Tra chi utilizza internet come fonte di informazione in area salute e automedicazione, l’88% lo fa collegandosi ad un motore di ricerca. "Non è un caso - commenta la Pic Solution - che in Italia le ricerche in ambito healthcare abbiano registrato un aumento del 37% nell’ultimo anno" (fonte:Google).
Ma quali sono le informazioni più ricercate online in tema di salute? Al primo posto ci sono ricerche legate a disturbi e malattie, seguite da quelle sulle possibilità di cura/farmaci e su dispositivi medici e prodotti da automedicazione, sino ad arrivare alla ricerca di informazioni legate a ospedali e centri e medici.
 

11 ottobre 2011
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy