Quotidiano on line
di informazione sanitaria
17 FEBBRAIO 2019
Studi e Analisi
segui quotidianosanita.it

Epatiti in Italia. Nei primi 6 mesi del 2018 segnalati 495 casi

Pubblicato l’ultimo bollettino Seieva curato dall’Iss. Nello specifico sono 356 casi di epatite A, 89 casi di epatite B, 19 di epatite C e 31 casi di epatite E. In particolare, emerge che l’epidemia di epatite A tra gli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini (Msm) sembrerebbe in via di risoluzione in quanto il numero dei casi sta tornando a livelli pre-epidemici. IL BOLLETTINO

30 NOV - Dal 1 gennaio al 30 giugno 2018 al Seieva – il Sistema epidemiologico integrato delle epatiti virali acute coordinato dall’Istituto superiore di sanità (Iss) – sono stati segnalati complessivamente 356 casi di epatite A, 89 casi di epatite B, 19 di epatite C e 31 casi di epatite E. Lo riferisce il bollettino 3 di novembre 2018, che presenta un’analisi provvisoria dei principali dati sui casi segnalati nel primo semestre dell’anno.
 
“In particolare – si legge - , emerge che l’epidemia di epatite A tra gli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini (Msm, men who have sex with men) sembrerebbe in via di risoluzione in quanto il numero dei casi sta tornando a livelli pre-epidemici (anche se i casi di questi primi 6 mesi del 2018 riguardano ancora prevalentemente maschi adulti). Tra le novità presentate nel bollettino anche: l’arruolamento della Regione Calabria e della città di Milano nella Rete (coinvolgimento che porta all’82% la percentuale di popolazione monitorata dal Seieva) e l’implementazione della raccolta ad hoc dei dati relativi all’epatite E a partire dal 2019”.

 

30 novembre 2018
© Riproduzione riservata

Allegati:

spacer Il bollettino

Altri articoli in Studi e Analisi

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy