Quotidiano on line
di informazione sanitaria
18 AGOSTO 2019
Toscana
segui quotidianosanita.it

Meningite in Toscana. Nicchi (Sel): “Emergenza vera, ma il sistema sanitario regionale non è all'altezza”

La parlamentare commenta le notizie di stampa sui lunghi tempi di attesa cui si sarebbe costretti a sottostare per sottoporsi al vaccino. “Il bisogno della cittadinanza è acuto ma la risposta è lenta. È inaccettabile. Siamo di fronte a una disfunzione organizzativa del sistema sanitario toscano".

07 OTT - “E’ inaccettabile che, in tempi di emergenza come questi, sia necessario attendere un mese intero per un vaccino. Quella della meningite, in Toscana è una vera e propria emergenza. E di fronte a un’emergenza così forte, servirebbe una risposta altrettanto forte da parte del sistema sanitario. I tempi di attesa per un vaccino dimostrano, al contrario, che la risposta non è adeguata”. Ad affermarlo, in una nota, è la deputata toscana Marisa Nicchi (Sel), in merito ai lunghi tempi di attesa per effettuare il vaccino contro la meningite e che, secondo l’edizione locale di Repubblica, supererebbero anche i due mesi.

“Il bisogno della cittadinanza è acuto ma la risposta è lenta - ha proseguito Nicchi – Siamo di fronte a una disfunzione organizzativa, è necessario coinvolgere maggiormente tutta la catena dei soggetti che operano nella sanità, compresi i medici di famiglia. Ci chiediamo il perché di questa disfunzione – conclude Nicchi – Forse c’è carenza di personale in seguito ai tagli? O forse la sanità toscana è particolarmente impegnata nella riorganizzazione dei poteri piuttosto che nella cura dei bisogni reali?”.

07 ottobre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Toscana

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy