Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 23 OTTOBRE 2019
Toscana
segui quotidianosanita.it

Ticket. Autocertificazioni ERA, ERB, ERC in scadenza il 31 marzo, ecco cosa fare

Dal 1° aprile 2017, chi aveva fatto l'autocertificazione ERA, ERB ed ERC dovrà verificare la correttezza della propria posizione economica online sul sito regionale, ai Totem Punto Si, sulla ricetta o presso la propria Asl. Tutte le indicazioni su come presentare domanda

31 MAR - Oggi, 31 marzo, scadono gli attestati di fascia reddituale (ERA, ERB, ERC) emessi a seguito di autocertificazione nel 2016, per l'individuazione del ticket aggiuntivo. Chi ha fatto l'autocertificazione è invitato quindi a verificare la correttezza della nuova posizione economica risultante dalla banca dati dell'Agenzia delle entrate.

Dal 1° aprile 2017, chi aveva fatto l'autocertificazione ERA, ERB, ERC dovrà verificare la correttezza della propria posizione economica on line sul sito regionale, ai Totem Punto Si, sulla ricetta o presso la propria azienda sanitaria.

Se il codice della propria fascia economica è corretto, non si dovrà fare niente. Se il codice non è presente o non è corretto, si dovrà fare l'autocertificazione, con la Carta sanitaria elettronica attivata, con le seguenti modalità:-direttamente online, dal sito della Regione Toscana;  con la App Smart SST, disponibile per i sistemi Android e iOS; ai Totem Punto Si;  oppure recandosi agli sportelli della propria Asl.

E' giusto che il codice non sia presente solo se la fascia economica è superiore a 100.000 euro. Se nessun codice è presente sulla ricetta, il cittadino è tenuto a pagare il ticket corrispondente all'importo massimo.


L'autocertificazione può essere espletata in ogni momento e non vi sono scadenze. Si ricorda però che, per beneficiare della fascia corretta, è opportuno autocertificare la fascia prima di eventuale prescrizione medica.

Per gli ultrasessantacinquenni esenti per reddito (E01 - E03 - E04) l'autocertificazione eseguita precedentemente non ha scadenza, e quindi non si dovrà fare niente, salvo che nell'anno precedente non siano modificate le condizioni reddituali.

Si ricorda inoltre che da domani, 1° aprile, tutti i cittadini che intendano avvalersi dell'ISEE ai fini della compartecipazione alla spesa sanitaria dovranno essere in possesso dell'attestazione aggiornata sulla base dell'ISEE 2017.

Lorenzo Proia

31 marzo 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Toscana

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy