Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 18 LUGLIO 2019
Toscana
segui quotidianosanita.it

Ticket. Autocertificazioni ERA, ERB, ERC in scadenza il 31 marzo, ecco cosa fare

Dal 1° aprile 2017, chi aveva fatto l'autocertificazione ERA, ERB ed ERC dovrà verificare la correttezza della propria posizione economica online sul sito regionale, ai Totem Punto Si, sulla ricetta o presso la propria Asl. Tutte le indicazioni su come presentare domanda

31 MAR - Oggi, 31 marzo, scadono gli attestati di fascia reddituale (ERA, ERB, ERC) emessi a seguito di autocertificazione nel 2016, per l'individuazione del ticket aggiuntivo. Chi ha fatto l'autocertificazione è invitato quindi a verificare la correttezza della nuova posizione economica risultante dalla banca dati dell'Agenzia delle entrate.

Dal 1° aprile 2017, chi aveva fatto l'autocertificazione ERA, ERB, ERC dovrà verificare la correttezza della propria posizione economica on line sul sito regionale, ai Totem Punto Si, sulla ricetta o presso la propria azienda sanitaria.

Se il codice della propria fascia economica è corretto, non si dovrà fare niente. Se il codice non è presente o non è corretto, si dovrà fare l'autocertificazione, con la Carta sanitaria elettronica attivata, con le seguenti modalità:-direttamente online, dal sito della Regione Toscana;  con la App Smart SST, disponibile per i sistemi Android e iOS; ai Totem Punto Si;  oppure recandosi agli sportelli della propria Asl.

E' giusto che il codice non sia presente solo se la fascia economica è superiore a 100.000 euro. Se nessun codice è presente sulla ricetta, il cittadino è tenuto a pagare il ticket corrispondente all'importo massimo.


L'autocertificazione può essere espletata in ogni momento e non vi sono scadenze. Si ricorda però che, per beneficiare della fascia corretta, è opportuno autocertificare la fascia prima di eventuale prescrizione medica.

Per gli ultrasessantacinquenni esenti per reddito (E01 - E03 - E04) l'autocertificazione eseguita precedentemente non ha scadenza, e quindi non si dovrà fare niente, salvo che nell'anno precedente non siano modificate le condizioni reddituali.

Si ricorda inoltre che da domani, 1° aprile, tutti i cittadini che intendano avvalersi dell'ISEE ai fini della compartecipazione alla spesa sanitaria dovranno essere in possesso dell'attestazione aggiornata sulla base dell'ISEE 2017.

Lorenzo Proia

31 marzo 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Toscana

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy