Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 04 OTTOBRE 2022
Toscana
segui quotidianosanita.it

Ausl Toscana Sud Est. “Nessuna rotazione dei medici oncologi”

“Ogni paziente oncologico ha e continuerà ad avere il suo medico di riferimento”. È quanto sottolineato nel corso di un incontro tra la direzione aziendale della Asl e gli oncologi. Desideri: “Ribadiamo il consolidamento del rapporto tra medico e paziente e la necessità di garantire al paziente un professionista sempre più competente

29 GEN - “Ogni paziente oncologico ha e continuerà ad avere il suo medico di riferimento”. Non ci sarà quindi alcuna rotazione degli oncologi come paventato sui media nei giorni scorsi.
 
Questo il risultato dell’incontro ad hoc tenuto dalla direzione aziendale Asl Toscana Sud Est con gli oncologi delle unità operative degli ospedali di Arezzo, Casentino, Valtiberina e Valdichiana.
 
“Per noi – spiega Enrico Desideri, Direttore generale Asl Toscana sud est – il paziente è al primo posto specialmente quello oncologico e infatti oggi sono stati ribaditi e condivisi con i professionisti due punti fondamentali: il consolidamento del rapporto tra medico e paziente e la necessità di garantire al paziente un professionista sempre più competente”.
 
L’oncologo di riferimento c’è sempre stato, ma da oggi quando il paziente uscirà dalle oncologie aretine troverà scritto nella sua cartella clinica il nome del medico che lo seguirà in tutto il percorso terapeutico. Quindi quando il malato dovrà accedere a delle prestazioni specialistiche su Arezzo, verrà accompagnato dal proprio medico.
 
Il medico di riferimento farà parte anche del Gom (Gruppo oncologico multidisciplinare) che si riunisce ad Arezzo per ogni paziente. È stata infine condivisa con i medici l’importanza di dover dare ad ogni malato la stessa possibilità di cura e le stesse conoscenze.
 
“Quindi – conclude Desideri – non una rotazione a discapito dei pazienti, ma una crescita professionale delle competenze di ciascun operatore. E le competenze si accrescono attraverso il confronto, lo scambio e il rapporto di collaborazione”.

29 gennaio 2019
© Riproduzione riservata

Altri articoli in QS Toscana

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy