Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 09 DICEMBRE 2019
Toscana
segui quotidianosanita.it

Azienda Usl Toscana Nord Ovest. Nominati tre nuovi primari

Cecchini andrà a dirigere  la Uoc di Medicina generale di Portoferraio, Lombardini la Uoc di Medicina generale a Piombino e Milianti la Neuropsichiatria Infantile Nord – Lucca, Versilia, Massa Carrara. Casanni: "Da questi professionisti ci attendiamo il consolidamento di strutture che stanno già svolgendo pienamente il ruolo fondamentale loro demandato dalla comunità”

28 AGO - L’Azienda Usl Toscana Nord Ovest ha nominato tre nuovi primari che permettono di mettere altri punti fermi in settori strategici dell’Azienda.
 
Il nuovo direttore dell’unità operativa complessa di Medicina Generale di Portoferraio è Riccardo Cecchetti. Vanta una lunga esperienza (dal 1989) nell’ambito della medicina interna, più di recente in area omogenea di degenze mediche in ospedali organizzati secondo il modello per intensità di cura, occupandosi – anche con ruoli di responsabilità – di ambiti particolarmente complessi e maturando una lunga esperienza nella gestione di attività di day service terapeutico (dal 2005) e diagnostico (dal 2012). Questa esperienza è stata accompagnata dal costante esercizio di funzioni di coordinatore di servizi e di responsabile facente funzioni, attuato in diversi presidi (Pontedera e Volterra dal 2013 al 2016; Pontedera nel 2017; Portoferraio dal 2018). Ha svolto negli anni anche una rilevante attività di docenza e di formazione e con importanti pubblicazioni.
 
Il direttore dell’unità operativa complessa di Medicina Generale di Piombino è invece Francesco Lombardini.

 
Specializzato sia in Reumatologia che in Medicina interna, il dottor Lombardini è stato dirigente medico in varie strutture ospedaliere: nel 1999 all’ospedale di Omegna (Asl 14 – Regione Piemonte), dal 2000 al 2001 all’ospedale della Misericordia di Grosseto e dal 2001 fino ad oggi all’ospedale di Piombino. In queste realtà ha svolto e coordinato attività di tipo ambulatoriale ed ha seguito l’attività di degenza, anche in area omogenea in base al modello organizzativo per intensità di cura. In particolare all’ospedale di Piombino ha ricoperto ruoli di coordinamento, come la responsabilità professionale (dal 2005) della sezione di Reumatologia, ed è stato nominato dal 2010 sostituto del primario, svolgendo dal 1° febbraio 2018 funzioni senza interruzione di vicario per assenza continuativa del primario. Da segnalare, anche nel suo caso, una significativa attività convegnistica e la produzione scientifica su temi medici.
 
Infine, la nuova direttrice della struttura complessa “Neuropsichiatria infantile nord” (ambiti territoriali di Lucca, Versilia e Massa Carrara) è Beatrice Milianti.
 
Specializzata in Neuropsichiatria infantile ed in Medicina fisica e riabilitativa, nel 1988 è stata assistente medico neuropsichiatra infantile ricercatore alla Fondazione “Stella Maris”, istituto di ricerca a carattere scientifico. Dal 1988 ad oggi ha svolto la sua esperienza lavorativa e professionale nei servizi di Neuropsichiatria infantile, poi unità funzionale Salute mentale infanzia ed adolescenza (UFSMIA), di Valle del Serchio e Lucca con vari incarichi di responsabilità. In particolare a partire dal 2017 è stata responsabile facente funzioni dell’unità operativa complessa di Neuropsichiatria infantile dell’area nord dell’Azienda USL Toscana nord ovest, oltre che responsabile della Salute mentale infanzia ed adolescenza delle zone distretto Piana di Lucca e Valle del Serchio. Da evidenziare inoltre l’attività di docenza e varie pubblicazioni su questioni cliniche legate all’età evolutiva ed all’infanzia.
 
“I tre nuovi direttori di struttura - evidenzia la direttrice generale dell’Azienda USL Toscana nord ovest Maria Letizia Casani - vanno a guidare squadre che sono cresciute negli anni anche insieme a loro e che hanno raggiunto risultati significativi, che ci rendono soddisfatti, in settori delicati. Da questi professionisti, a cui auguro buon lavoro, ci attendiamo quindi il consolidamento di strutture che stanno già svolgendo pienamente il ruolo fondamentale loro demandato dalla comunità”.
 
L’Azienda Usl Toscana nord ovest, sottolinea una nota, continua quindi a lavorare al suo piano di miglioramento dei servizi offerti attraverso l’assunzione di personale, la nomina di nuovi primari competenti ed autorevoli e gli investimenti in tecnologie sanitarie. L’intenzione della direzione aziendale, in linea con quanto indicato dalla Regione, è di proseguire ad investire per rafforzare il sistema sanitario.
 
 

28 agosto 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Toscana

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy